Le C63 proseguono svelte sul circuito olandese, ma cambiano i nomi dei protagonisti in cima: poleman provvisorio è Gary Paffett, davanto al leader del campionato Marco Wittmann. BMW migliora la propria forma, Audi si affida nuovamente a Ekström.

La seconda parte delle prove libere è cominciata con un piccolo imprevisto: dopo quattro minuti il rookie Esteban Ocon è andato lungo alla curva 9, fermandosi nella ghiaia. Attivata la slow zone, gli steward sono riusciti a far tornare in pista la Mercedes del francese, che ha potuto così proseguire la sessione.

ART Grand Prix è sotto i riflettori anche per aspetti positivi: al veterano Gary Paffett spetta la pole provvisoria, con 1m31.497s registrati a quattro minuti dal termine. Alle sue spalle, Marco Wittmann porta la BMW in gran spolvero rispetto a ieri. Il leader del campionato firma così la piazza d’onore, con un tempo marginalmente superiore al record del venerdì. Bene anche Blomqvist e Glock, in sesta e settima posizione.

L’impresa di Wittmann ha fatto arretrare Daniel Juncadella, che ha comunque mantenuto il terzo miglior tempo davanti a Mattias Ekström. Lo svedese è nuovamente il più veloce della squadra Audi, ottavo è invece Nico Müller che lo scorso weekend ha raggiunto la sua prima vittoria.

Situazioni differenti infine per i due inseguitori in campionato: Edoardo Mortara è solo ventesimo, mentre Paul Di Resta fa nettamente meglio chiudendo la top ten per Mercedes.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Le C63 proseguono svelte sul circuito olandese, ma cambiano i nomi dei protagonisti in cima: poleman provvisorio è Gary Paffett, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/paffett-zandvoort-16072016.jpg Zandvoort, Libere 2: Mercedes si riconferma con Gary Paffett

DTM