Il driver BMW era stato squalificato dalla gara di domenica 28 giugno al Norisring, per un sistema di raffreddamento dell’abitacolo fuori norma. Il ricorso presentato da BMW è stato successivamente respinto.

Arriva ieri la decisione del DMSB: Tom Blomqvist rimane fuori classifica per l’evento domenicale al Norisring: la new entry aveva ottenuto la sedicesima piazza, dunque non c’è nessuna variazione dal punto di vista del punteggio.

Durante le verifiche di rito, i commissari avevano trovato un’inedita soluzione per il raffreddamento per il conducente, che ha sollevato più di un sospetto. Da qui la decisione di escludere il rookie, e il seguente ricorso di BMW Motorsport. Il team contava di usare questo accorgimento su tutte le sue auto, in caso di responsi positivi.

La M4 del pilota britannico è stata presa in consegna dal DMSB, ente tedesco che governa gli sport motoristici, per studiarne il funzionamento. Il sistema, attuato elettronicamente, porta aria fresca dal passaruota posteriore verso l’abitacolo, per poi scaricarla verso il diffusore posteriore.

Questo flusso d’aria potrebbe in alcune condizioni garantire un aiuto aerodinamico, e quindi un incremento prestazionale. Il DMSB, che ha lavorato a stretto contatto con il personale di BMW e di Dekra, sostiene la violazione dell’articolo 2.14 del regolamento tecnico, pertanto il verdetto è confermato.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il driver BMW era stato squalificato dalla gara di domenica 28 giugno al Norisring, per un sistema di raffreddamento dell’abitacolo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/08/blomqvist-01082015.jpg Tom Blomqvist, respinto il ricorso per la squalifica al Norisring

DTM