Il nuovo arrivo Nico Müller firma il tempo più veloce della seconda giornata, trascorsa senza intoppi e con grande competitività da parte dei rookie. In mattinata prevale infatti Antonio Felix da Costa, mentre Petrov mostra netti miglioramenti.

I tempi sono scesi ancora rispetto a quelli di ieri: ben tre piloti hanno infatti rotto il muro di 1m37s, cosa che riesci è riuscito a fare (per 8 millesimi di secondo) solo Miguel Molina: lo svizzero Nico Müller, il più veloce, ha fermato il cronometro a 1m37.505s.

“Sono al settimo cielo”, commenta Müller, approdato in DTM in sostituzione di Filipe Albuquerque. “Questa è stata un’ottima prima giornata in Audi e nel DTM. E’ stato particolarmente importante per me essere a mio agio con il team e con l’auto sin dall’inizio. Non badiamo molto ai tempi ma, in ogni caso, è sempre meglio essere in cima alla lista che non alla fine.”

A circa quattro decimi di distanza, Mattias Ekström contribuisce a rendere Audi ancora protagonista di questi test. Terzo miglior tempo, invece, per Gary Paffett, anch’egli al di sotto di 1m38s e al comando di un team Mercedes decisamente più convincente rispetto a ieri.

Paul di Resta migliora i suoi tempi rispetto a ieri, ma perde il titolo di pilota Mercedes più veloce: quarto con un tempo appena oltre 1m28s, lo scozzese precede le BMW di Marco Wittmann, Antonio Felix da Costa, Joey Hand e Bruno Spengler. Quest’ultimo, seppur migliorando il suo tempo rispetto alla prima giornata, non è riuscito a tenere testa ai suoi compagni di squadra. Da Costa, invece, ha fatto segnare il miglior tempo in mattinata, precedendo Müller.

“Sono abbastanza contento”, dichiara Marco Wittmann, a comando del gruppo compatto di BMW. “Siamo riusciti a completare il programma previsto, nella sessiona mattutina, e abbiamo raccolto valori importanti. Non cerchiamo di fare i migliori tempi possibili, qui, ma vogliamo seguire il nostro programma con gradi e cercare di raccogliere quante più informazioni possibili.”

Infine il russo Vitaly Petrov, nuovo acquisto di Mercedes, ha migliorato la sua posizione rispetto a ieri, con un settimo miglior tempo in mattinata e un nono in totale. Edoardo Mortara chiude la top ten, mentre in coda abbiamo Timo Scheider e Pascal Wehrlein, entrambi oltre il muro di 1m39s.

Test Hungaroring, seconda giornata:
1 Nico Müller – Audi RS5 DTM – 1m37.505s
2 Mattias Ekström – Audi RS5 DTM – 1m37.912s
3 Gary Paffett – Mercedes AMG C-Coupé DTM – 1m37.927s
4 Paul Di Resta – Mercedes AMG C-Coupé DTM – 1m38.121s
5 Marco Wittmann – BMW M4 DTM – 1m38.160s
6 Antonio Felix da Costa – BMW M4 DTM – 1:38.168s
7 Joey Hand – BMW M4 DTM – 1m38.286s
8 Bruno Spengler – BMW M4 DTM – 1m38.458s
9 Vitaly Petrov – Mercedes AMG C-Coupé DTM – 1m38.781s
10 Edoardo Mortara – Audi RS5 DTM – 1m38.796s
11 Timo Scheider – Audi RS5 DTM – 1m39.054s
12 Pascal Wehrlein – Mercedes AMG C-Coupé DTM – 1:39.826s

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il nuovo arrivo Nico Müller firma il tempo più veloce della seconda giornata, trascorsa senza intoppi e con grande competitività […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/10149961_10200629519618959_450708891_n.jpg Test Budapest, Day 2: Muller il più veloce. Ekstrom secondo

DTM