Mike Rockenfeller ha conquistato il successo del sesto appuntamento del campionato DTM sul tracciato del Moscow Raceway, che segna il debutto della Russia all’interno del calendario del campionato tedesco turismo.

Per il tedesco dell’Audi si tratta del secondo trionfo stagionale, dopo quello di Brands Hatch, e complice lo zero in classifica del rivale più accreditato in campionato Bruno Spengler, 18° al traguardo, la vittoria assume un importanza fondamentale nella corsa alla conquista del titolo.

Al via Rockenfeller scatta al meglio, mantenendo la leadership su Ekstrom, Farfus e Spengler. Il canadese, partito con la gomma più dura, si trova sin da subito in difficoltà con il passo gara, venendo scavalcato da Jamie Green, Gary Paffett e Tambay.

Al quarto giro il colpo di scena: Spengler viene speronato dall’Audi di Miguel Molina in un folle tentativo di sorpasso; lo spagnolo è costretto al ritiro mentre il pilota della BMW riesce a continuare la corsa, ma si ritrova in fondo allo schieramento.

Rockenfeller al 44° giro, al termine di un lunghissimo stint con la gomma option, si ferma al box per la prima sosta obbligatoria, ma al rientro in pista viene scavalcato da Mattias Ekstrom.

Lo svedese mantiene la leadership fino alla seconda sosta, che per una scelta discutibile del suo team avviene soltanto al 65° giro. Ne approfitta Rockenfeller che anticipando il secondo suo secondo stop, riesce a guadagnare i secondi necessari per passare davanti al compagno di marca e a transitare davanti a tutti sotto la bandiera a scacchi.

Sul podio con “Rocky” e Mattias Ekstrom sale Augusto Farfus, autore di una gara regolare, culminata con un duello finale emozionante con Adrien Tambay.

Partito 12°, il francese si è reso protagonista di una straordinaria rimonta, grazie alla strategia caratterizzata da un lungo stint iniziale durato ben 56 giri, conquistando al traguardo un solido quarto posto.

Quinto Gary Paffett, migliore dei piloti Mercedes, davanti a Jamie Green e Joey Hand, mentre a chiudere la top ten troviamo Dirk Werner, Timo Scheider e Christian Vietoris.

Continua purtroppo la stagione disgraziata del nostro Edoardo Mortara, costretto al ritiro al 31° giro dopo un contatto in una fase concitata di gara con Juncadella, Wittmann e Tomczyk.

Rockenfeller porta a 27 i punti di vantaggio su Spengler e 37 su Gary Paffett, ma fra due settimane si torna in pista per il settimo appuntamento, sul mitico tracciato del Nurburgring.

Classifica

1.    Mike Rockenfeller – Audi – 74 giri
2.    Mattias Ekstrom – Audi – +1.303
3.    Augusto Farfus – BMW – +11.393
4.    Adrien Tambay – Audi – +12.275
5.    Gary Paffett – Mercedes – +17.495
6.    Jamie Green – Audi – +18.704
7.    Joey Hand – BMW – +19.363
8.    Dirk Werner – BMW – +26.117
9.    Timo Scheider – Audi – +34.184
10.  Christian Vietoris – Mercedes – +41.331
11.  Robert Wickens – Mercedes – +43.782
12.  Filipe Albuquerque – Audi – +44.443
13.  Roberto Merhi – Mercedes – +51.576
14.  Marco Wittmann – BMW – +52.941
15.  Timo Glock – BMW – +54.421
16.  Martin Tomczyk – BMW – +58.460
17.  Daniel Juncadella – Mercedes – a 1 giro
18.  Bruno Spengler – BMW – a 1 giro
19.  Andy Priaulx – BMW – a 1 giro
20.  Pascal Wehrlein – Mercedes – a 1 giro

Ritirati

21.  Edoardo Mortara – Audi – 31 giri
22.  Miguel Molina – Audi – 5 giri

Andrea D’India

@andrea88F1


Stop&Go Communcation

Mike Rockenfeller ha conquistato il successo del sesto appuntamento del campionato DTM sul tracciato del Moscow Raceway, che segna il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/dtm-audi-rockenfeller-040813-03.jpg Moscow Raceway, Gara: Rockenfeller d’autorità, male Spengler

DTM