Il campione 2013 agguanta anche la vittoria, un risultato che gli mancava da due anni. Bruno Spengler mantiene la seconda posizione, Mattias Ekström risale fino al gradino più basso del podio e riaggancia la vetta della classifica.

L’ultima vittoria di Mike Rockenfeller fu proprio al Moscow Raceway, nella stagione 2013 che poi lo vide campione. In quell’occasione, il pilota Audi aveva anche raggiunto la pole position, così come oggi.

La gara domenicale si è svolta praticamente senza intoppi, a differenza di ieri nonostante la durata maggiore. Anche oggi il bel tempo era protagonista, nonostante qualche nuvola passeggera: la pioggia delle libere 2 era solo un ricordo.

In queste condizioni Rockenfeller ha azzeccato la partenza ed è rimasto indisturbato in vetta per l’intera ora di gara. Fermatosi più tardi degli altri (era la diciottesima tornata), non l’ha impensierito neanche il pit stop.

L’inseguitore per eccellenza era Bruno Spengler, nonostante un momentaneo passaggio di testimone a Lucas Auer – l’ultimo pilota ad entrare nella pit lane. Anche il canadese ha confermato dunque il risultato delle qualifiche, garantendosi un doppio podio dopo il terzo posto in gara 1.

Sul gradino più basso, Mattias Ekström può dimenticare la figuraccia di ieri: partito quinto, è risalito fino alla terza posizione superando Maxime Martin negli ultimi dieci minuti di gara. Questo ha riportato lo svedese al comando del campionato, con un vantaggio di sei lunghezze su Wehrlein.

Sesto a fine evento dietro Martin, Jamie Green ha scelto di effettuare la sosta obbligatoria relativamente presto, al giro dodici. Dopo qualche problema nel cambio gomme, il britannico ha avuto una possibile unsafe release, rallentando Augusto Farfus e Pascal Wehrlein che sopraggiungevano nella pit lane.

Gli steward hanno investigato il team Rosberg ed hanno deciso che non vi è stata alcuna infrazione. Tuttavia Wehrlein, che era in lotta con Mortara fino alla sosta, non è più riuscito a riagganciare l’italiano. Il driver Audi si è aggiudicato l’ottava piazza davanti a Marco Wittmann, un buon risultato dopo una qualifica non entusiasmante.

Anche Nico Müller avrà la meglio sull’attuale punta di diamante di Stoccarda. Wehrlein è passato prepotentemente all’attacco nei minuti finali, senza però poter concretizzare i suoi rischi. Il vincitore di ieri chiude quindi la top ten, portando a casa un singolo punto. Rimane comunque davanti a Mortara nella classifica piloti, con un margine di dieci lunghezze.

Lo sfortunato Martin Tomczyk rappresenta l’unico ritiro della giornata, fermo dopo diciotto tornate per un problema meccanico. Infine Antonio Giovinazzi, dopo essere partito dal fondo del gruppo, si è portato sino alla ventunesima piazza, nonostante un fuori pista nel corso del giro iniziale.

Moscow Raceway, gara 2:
1 Mike Rockenfeller – Audi RS5 DTM – 41 giri
2 Bruno Spengler – BMW M4 DTM – +4.132s
3 Mattias Ekström – Audi RS5 DTM – +9.204s
4 Maxime Martin – BMW M4 DTM – +11.789s
5 Jamie Green – Audi RS5 DTM – +12.585s
6 Gary Paffett – Mercedes-AMG C63 DTM – +14.393s
7 Marco Wittmann – BMW M4 DTM – +16.593s
8 Edoardo Mortara – Audi RS5 DTM – +18.050s
9 Nico Müller – Audi RS5 DTM – +18.548s
10 Pascal Wehrlein – Mercedes-AMG C63 DTM – +18.810s
11 Augusto Farfus – BMW M4 DTM – +24.207s
12 Tom Blomqvist – BMW M4 DTM – +24.939s
13 Daniel Juncadella – Mercedes-AMG C63 DTM – +25.237s
14 Miguel Molina – Audi RS5 DTM – +25.686s
15 Paul Di Resta – Mercedes-AMG C63 DTM – +27.253s
16 Adrien Tambay – Audi RS5 DTM – +32.423s
17 Timo Glock – BMW M4 DTM – +33.412s
18 Maximilian Götz – Mercedes-AMG C63 DTM – +36.718s
19 Lucas Auer – Mercedes-AMG C63 DTM – +36.947s
20 Christian Vietoris – Mercedes-AMG C63 DTM – +43.030s
21 Antonio Giovinazzi – Audi RS5 DTM – +53.048s
22 Robert Wickens – Mercedes-AMG C63 DTM – +55.033s
23 António Félix da Costa – BMW M4 DTM – +1m15.152s

Ritiri:
Martin Tomczyk – BMW M4 DTM – +23 giri

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il campione 2013 agguanta anche la vittoria, un risultato che gli mancava da due anni. Bruno Spengler mantiene la seconda […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/08/rockenfeller-moscow2-30082015.jpg Mosca, Gara 2: giornata perfetta per Mike Rockenfeller

DTM