Il primo round del DTM edizione 2013 è firmato BMW: a Hockenheim la casa bavarese ha messo a segno una bella doppietta con Augusto Farfus e Dirk Werner, proponendosi nel ruolo di favorita dopo il titolo conquistato al rientro lo scorso anno.

Un gara ricca di emozioni quella andata in scena oggi, con il pilota brasiliano che ha deciso, come molti colleghi, di montare già al via la gomma option. Una mossa che ha dato i suoi frutti quando al quarto giro, usufruendo anche dell’inedito DRS, Farfus ha scavalcato il poleman Timo Scheider alla staccata del tornantino.

Le diverse strategie nei pit-stop hanno reso a lungo incerto l’esito della corsa, complice inoltre la safety-car intervenuta al quinto passaggio per lo stop di Adrien Tambay, sulla cui auto si è scatenato un principio d’incendio.

Farfus è rimasto a lungo a metà gruppo, ma conclusa la girandola delle soste ai box si è riproiettato al comando per andare a conquistare il suo secondo centro personale in questa categoria.

Alle sue spalle, come detto, è giunto uno strepitoso Werner, al primo podio nel DTM. Una tattica perfetta gli ha consentito di salire dal 20esimo posto in griglia alla piazza d’onore. Terza posizione per Christian Vietoris: l’alfiere della Mercedes, anche lui al primo podio, sembrava aver compromesso tutto con una brutta partenza, ma ha recuperato e nelle fasi finali è riuscito a piegare addirittura il più esperto compagno di marca Gary Paffett (4°).

Il britannico ha chiuso davanti al campione in carica Bruno Spengler e il già citato Scheider, il quale ha visto sfumare le chances di vittoria effettuando il primo cambio gomme con un giro di ritardo sugli avversari, mentre era già scattata la neutralizzazione. Scheider è stato in ogni caso il migliore della pattuglia Audi.

Settimo posto per Joey Hand, davanti a Mike Rockenfeller e a Marco Wittmann, a punti già al debutto con una notevole rimonta. Completa la top-ten Roberto Merhi, scattato dall’ultima fila, che ha preceduto l’altro rookie Pascal Wehrlein.

Il giovane tedesco è salito alla ribalta guidando il plotone per diversi giri, complice la scelta di effettuare il primo stint con la mescola standard e di rimanere quindi in pista durante il periodo di safety-car.

Fra i ritirati c’è purtroppo il nostro Edoardo Mortara, tamponato da Mattias Ekstrom all’ingresso del Motodrom. Per lo svedese tutto da dimenticare: in precedenza aveva perso il cofano motore, poi è andato a sbattere al 28esimo giro. Robert Wickens, mentre era in bagarre nelle prime posizioni, è arrivato lungo al tornantino, probabilmente a causa di un guasto.

Timo Glock, infine, ha pagato il mancato fissaggio del cerchione posteriore sinistro. Dopo poche curve l’ex F1 ha perso la ruota incriminata, per fortuna senza particolari conseguenze, e si è dovuto fermare nell’erba abbandonando la possibilità di cogliere un buon piazzamento.

Classifica

01. Augusto Farfus – BMW – 42 giri
02. Dirk Werner – BMW – +3.692
03. Christian Vietoris – Mercedes – +9.675
04. Gary Paffett – Mercedes – +12.613
05. Bruno Spengler – BMW – +13.212
06. Timo Scheider – Audi – +13.753
07. Joey Hand – BMW – +14.100
08. Mike Rockenfeller – Audi – +14.477
09. Marco Wittmann – BMW – +17.894
10. Roberto Merhi – Mercedes – +19.537
11. Pascal Wehrlein – Mercedes – +20.902
12. Daniel Juncadella – Mercedes – +26.169
13. Martin Tomczyk – BMW – +30.904
14. Jamie Green – Audi – +41.166
15. Miguel Molina – Audi – +43.535
16. Filipe Albuquerque – Audi – +54.077
17. Andy Priaulx – BMW – a 2 giri

Ritirati

18. Mattias Ekstrom – Audi – 28 giri
19. Edoardo Mortara – Audi – 21 giri
20. Timo Glock – BMW – 17 giri
21. Robert Wickens – Mercedes – 5 giri
22. Adrien Tambay – Audi – 4 giri


Stop&Go Communcation

Il primo round del DTM edizione 2013 è firmato BMW: a Hockenheim la casa bavarese ha messo a segno una bella doppietta con Augusto Farfus e Dirk Werner.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/dtm-bmw-farfus-050513-01.jpg Hockenheim, Gara: Trionfa Farfus, doppietta BMW

DTM