La partenza è asciutta, ma l’acqua torna ben presto sulla pista. Audi 1-2 con Ekström e Mortara, straordinaria ripresa di Gary Paffett che sale fino al podio.

Vincitore degli ultimi due round del 2014, Mattias Ekström ha preso il comando della gara alla partenza, a scapito del poleman Mike Rockenfeller. Inizialmente secondo sulla griglia, il loro compagno di squadra Miguel Molina è partito dalla quinta posizione: si tratta di una penalità per aver causato un contatto nella gara di sabato.

Marco Wittmann ha avuto un simile sprint, riuscendo a raggiungere la vetta nel corso del primo giro. Il campione in carica non è rimasto molto al comando della gara, costretto in una manciata di giri a cedere il passo prima ad Ekström e poi a Mortara. I due hanno firmato una doppietta per Audi, a conferma di un’apertura del campionato stellare per il costruttore di Ingolstadt.

Dopo qualche tornata la pioggia si è fatta più insistente, costringendo tutti a fermarsi per montare le gomme da bagnato. Mortara, nella pit lane un giro prima dello svedese, ha raggiunto la prima posizione, per poi cederla nuovamente.

Sul gradino più basso del podio troviamo Gary Paffett: partito dal fondo della griglia poiché il suo sistema DRS non era bloccato in qualifica, l’ex tester di McLaren ha ha scalato posizioni con una velocità impressionante nella seconda mezz’ora dell’evento, fino al terzo posto. L’inglese si è lanciato poi nei minuti finali all’inseguimento di Mortara, riuscendo ad arrivare a poco più di un secondo da lui.

Dopo il diverbio di sabato, Paffett ha avuto la meglio su Martin Tomczyk. L’ex Audi, verso il quale i commissari di gara hanno deciso di non prendere provvedimenti, ha comunque ottenuto un ottimo quarto posto, grazie ad un errore di Wittmann. Quest’ultimo invece si dovrà accontentare della quinta piazza, davanti al poleman Mike Rockenfeller.

Proseguendo, Robert Wickens e Pascal Wehrlein portano a tre il numero delle Mercedes fra i primi dieci, mentre i piloti BMW Bruno Spengler e Timo Glock concludono la zona punti.

Jamie Green non è riuscito a replicare la vittoria di ieri: partito diciassettesimo, non è andato oltre la tredicesima posizione. Nonostante le condizioni avverse, fra i ritirati contiamo solo Adrien Tambay, protagonista di un contatto con Paul Di Resta. Ancora problemi per Lucas Auer, dopo l’incidente che l’ha coinvolto ieri: il nuovo arrivato non è riuscito a prendere parte alla partenza, rimanendo escluso dalla gara.

Altri due piloti che hanno subito penalità post-qualifica sono Tom Blomqvist e Augusto Farfus, rispettivamente diciassettesimo e ventiduesimo a fine gara: i meccanici dei due driver BMW avrebbero cominciato a preparare le gomme da bagnato prima che i commissari di gara ne potessero dichiarare le condizioni necessarie.

Il prossimo appuntamento con il DTM è fissato per il weekend 29-31 maggio, sul tracciato del Lausitzring.

Hockenheim, gara 2:
1 Mattias Ekström – Audi RS5 DTM – 35 giri
2 Edoardo Mortara – Audi RS5 DTM – +7.361s
3 Gary Paffett – Mercedes-AMG C63 DTM – +8.171s
4 Martin Tomczyk – BMW M4 DTM – +18.785s
5 Marco Wittmann – BMW M4 DTM – +28.929s
6 Mike Rockenfeller – Audi RS5 DTM – +29.819s
7 Robert Wickens – Mercedes-AMG C63 DTM – +30.678s
8 Pascal Wehrlein – Mercedes-AMG C63 DTM – +34.085s
9 Bruno Spengler – BMW M4 DTM – +38.929s
10 Timo Glock – BMW M4 DTM – +39.812s
11 Christian Vietoris – Mercedes -AMG C63 DTM – +42.630s
12 Timo Scheider – Audi RS5 DTM – +46.180s
13 Jamie Green – Audi RS5 DTM – +48.527s
14 Maxime Martin – BMW M4 DTM – +49.838s
15 Daniel Juncadella – Mercedes -AMG C63 DTM – +50.379s
16 Maximilian Götz – Mercedes -AMG C63 DTM – +53.207s
17 Tom Blomqvist – BMW M4 DTM – +1m06.932s
18 Miguel Molina – Audi RS5 DTM – +1m11.439s
19 Nico Müller – Audi RS5 DTM – +1m12.182s
20 António Félix da Costa – BMW M4 DTM – +1m21.578s
21 Augusto Farfus – BMW M4 DTM – +1m24.372s
22 Paul Di Resta – Mercedes-AMG C63 DTM – +1m34.157s
23 Adrien Tambay – Audi RS5 DTM – +23 giri

Non partito:
Lucas Auer – Mercedes-AMG C63 DTM

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

La partenza è asciutta, ma l’acqua torna ben presto sulla pista. Audi 1-2 con Ekström e Mortara, straordinaria ripresa di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/ekstrom-hockenheim-03052015.jpg Hockenheim, Gara 2: Ekström vince sotto la pioggia

DTM