La stagione 2014 del DTM si concluderà ad Hockenheim questo weekend. Wittmann è già campione, ma è ancora da assegnare la piazza d’onore. Audi tenerà l’attacco al titolo costruttori, mentre Mercedes porterà il nuovo pacchetto aerodinamico su tutte le auto.

La posizione più ambita, quella in cima alla classifica piloti, è blindata: Marco Wittmann se l’è assicurata grazie ad una stagione col botto. Non vale lo stesso per il secondo posto, al momento occupato da Mattias Ekstrom, con 81 punti all’attivo.

I due contendenti sono Christian Vietoris, 69 punti, ed Edoardo Mortara, appena uno in meno rispetto al pilota Mercedes. Rimane fuori Mike Rockenfeller il quale, complice la debacle a Zandvoort, può ambire al massimo alla medaglia di bronzo.

Anche la battaglia per il campionato costruttori è ancora aperta, con BMW precede Audi di 21 punti. “Abbiamo avuto qualche problema di costanza quest’anno”, commenta Timo Glock. “Di solito, solo una delle nostre auto è arrivata nelle posizioni di testa. Questo weekend, comunque, dobbiamo puntare ad avere quante più auto possibili nella zona punti.”

Dovesse centrare il suo obiettivo, il marchio di Monaco si confermerebbe come presenza fissa il cima alla classifica costruttori, dall’anno del suo ritorno in DTM. Il team di Ingolstadt, vincitore all’ultimo round ma anch’esso con qualche impedimento nel lavoro di squadra, non è meno determinato: “Dobbiamo raccogliere almeno 22 punti poichè non possiamo pareggiare il numero di vittorie”, spiega Dieter Gass, capo della sezione DTM di Audi Sport. “Sarà un compito difficile per noi, ma realizzarlo non è impossibile”.

Dal canto suo, Mercedes continua a migliorare la sua auto: il rinnovato pacchetto aerodinamico, già testato da Christian Vietoris a Zandvoort con ottimi risultati, verrà esteso a tutte le vetture della Stella. Ospiti illustri saranno presenti nei box del marchio di Stoccarda: Lewis Hamilton, l’anno scorso al volante della C-Coupé per alcuni giri dimostrativi prima della finale, poi David Coulthard e Jean Alesi, entrambi con un passato di piloti in DTM per Mercedes.

Una chicca attende infine gli spettatori ad Hockenheim: Audi spingerà al massimo la sua RS7 piloted driving concept car, vettura senza guidatore che percorrerà il circuito nella giornata di domenica, prima della gara. Il tempo sul giro dovrebbe essere di poco superiore ai 2 minuti.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

La stagione 2014 del DTM si concluderà ad Hockenheim questo weekend. Wittmann è già campione, ma è ancora da assegnare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/dtm-17102014.jpg Finale ad Hockenheim, le sfide ancora aperte

DTM