La sessione è stata compromessa dalle precipitazioni, arrivate nella seconda metà negando l’ultimo stint all’intero gruppo. Poker BMW al top, comandato da Timo Glock.

La strategia del brand bavarese si è rivelata vincente per le qualifiche 1 a Zandvoort: le M4 hanno puntato al miglior tempo sin dalle battute iniziali della sessione, prima che l’intero gruppo rientrasse ai box in preparazione del secondo stint.

L’ultimo attacco al cronometro, tuttavia, è stato negato dalla pioggia, che si è presentata improvvisa e copiosa quando mancavano otto minuti al termine.

Per numerose vetture, rientrate in pista con le gomme da asciutto, è stato impossibile segnare giri veloci: molti piloti hanno parcheggiato la propria auto ai box con la sessione non ancora conclusa.

Le precipitazioni, dunque, hanno congelato la griglia con i risultati del primo stint, che mostravano le prime due file occupate da BMW: con un tempo di 1m27.823s, Timo Glock è poleman per la seconda volta nella stagione 2017.

L’ex F1 ha migliorato per poco meno di un decimo il risultato del collega Augusto Farfus. I due sono stati gli unici a scendere sotto 1m28s, mentre Marco Wittmann apre la seconda fila portando il terzetto del team RMG al top.

Ad affiancare il campione in carica c’è Maxime Martin, attualmente la miglior speranza del marchio bavarese nel titolo piloti.

Fra i principali contendenti al titolo, René Rast è quello col miglior piazzamento, quinto in griglia. Subito dopo troviamo Loïc Duval, che con la sesta posizione ha stabilito un nuovo record personale in qualifica.

I due rookie Audi precedono il britannico Tom Blomqvist, mentre il suo connazionale Gary Paffett è ottavo. Il team Mercedes è stato penalizzato duramente dalla pioggia, con il campione 2005 unica presenza della Stella nella top ten.

La quinta fila spetta infine a Mike Rockenfeller e Mattias Ekström: si prospetta una gara difficile per il campione in carica, la cui leadership è minacciata dal collega Rast, distante un solo punto.

A favore dello svedese giocano tuttavia le difficoltà di Lucas Auer, il quale è apparso fuori forma anche in condizioni di pista asciutta. L’austriaco è solo quindicesimo, davanti al rivale Jamie Green.

La sessione si è conclusa con alcuni piloti Audi in pista, intenti a saggiare il rinnovato asfalto di Zandvoort sotto la pioggia.

La gara 1 avrà inizio alle 14:45, con le condizioni metereologiche ancora incerte: il forte vento della cittadina costiera olandese porta a repentini cambi del clima.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

La sessione è stata compromessa dalle precipitazioni, arrivate nella seconda metà negando l’ultimo stint all’intero gruppo. Poker BMW al top, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/08/glock-zandvoort-19082017.jpg DTM – Zandvoort, Qualifiche 1: Timo Glock in pole sotto la pioggia

DTM