Bruno Spengler è l’autore del miglior tempo, mentre Pascal Wehrlein ha collezionato il maggior numero di giri. Ottime impressioni per il rookie Robin Frijns.

Le quattro giornate di test ad Hockenheim, tenutesi questa settimana dal lunedì al giovedì, si sono svolte senza particolari intoppi. Anche il clima si è mantenuto perlopiù sereno sul tracciato del Baden-Württemberg, contrariamente alla tappa di Vallelunga.

Fra le due sessioni di mercoledì la corsa al cronometro è entrata nel vivo: il record spetta a Bruno Spengler, che ha firmato un giro di 1m32.089s – circa 1.5s più lento rispetto alla pole dello scorso anno.

Distante meno di un decimo, il rookie Audi Robin Frijns ha sorpreso con il secondo miglior tempo, registrato sempre nella stessa giornata. Il pilota olandese olandese è stato uno dei più impegnati in pista, con 303 tornate all’attivo.

“È un ottimo risultato da parte di Robin”, ha commentato Andreas Roos, a capo del progetto DTM per Audi. “La corsa al miglior giro, tuttavia, non era nelle nostre priorità. Abbiamo cercato di ottenere il massimo da queste quattro giornate per adattarci alla nuova aerodinamica e al setup rivisitato. Abbiamo provato con successo diverse opzioni, ora dobbiamo trarre le giuste conclusioni.”

Il record di percorrenza spetta invece al pupillo Mercedes, Pascal Wehrlein: ha compensato la mancata opportunità a Vallelunga collezionando ben 319 passaggi, sul tracciato dove fu coronato campione tre anni fa.

L’ex pilota Sauber F1, il quale non guidava una vettura DTM dal 2015, si è infine aggiudicato il terzo posto nella timetable. Alle sue spalle abbiamo Augusto Farfus, Marco Wittmann e Mike Rockenfeller.

Daniel Juncadella segue a breve distanza il campione 2013, nonostante la sua frattura alla clavicola. Lo spagnolo è riuscito a percorrere 176 giri, suddivisi fra le giornate di martedì e mercoledì: “Ho completato il mio programma senza accusare alcun dolore, è stupendo sentirsi nuovamente in forma dopo appena dieci giorni dall’infortunio.”

Il campione in carica René Rast deve accontentarsi dell’ottava piazza nella corsa al miglior tempo, pur avendo dettato il passo nella sessione di giovedì. Il trentunenne ha completato solo 194 passaggi: martedì la sua RS5 è rimasta per lungo tempo nel box, a causa di un problema al cambio.

Nico Müller e Timo Glock completano la top ten, mentre le due new entry di BMW, Joel Erikkson e Philipp Eng, sono in quattordicesima e quindicesima posizione.

In coda abbiamo Edoardo Mortara e Loïc Duval, gli unici piloti con un gap maggiore di un secondo dal leader Spengler.

Il prossimo appuntamento è ora col calcio d’inizio del campionato 2018, a partire dal 4 maggio, come sempre sullo stesso circuito di Hockenheim.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Bruno Spengler è l’autore del miglior tempo, mentre Pascal Wehrlein ha collezionato il maggior numero di giri. Ottime impressioni per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/04/spengler-13042018.jpg DTM – Ultimi test pre-stagionali ad Hockenheim

DTM