Associata a Mattias Ekström dal 2002, Red Bull ha deciso di prendere una pausa dal DTM, in attesa di conoscerne il futuro. Lo stesso vale per BWT, che termina il suo rapporto con Mercedes.

Per la prima volta in 17 anni, fra le auto DTM non ci sarà la classica livrea Red Bull. I colori della famosa bevanda energetica sono associati a Mattias Ekström dal 2002, l’anno dopo il suo ingresso in DTM come pilota ufficiale.

L’azienda austriaca ha accompagnato lo svedese anche durante la sua carriera in Rallycross, e continuerà a vestire le Audi S1 WRX del team EKS.

Come abbiamo già visto, Red Bull ha interrotto la partnership anche con Marco Wittmann: i due campioni hanno condiviso la livrea nelle stagioni 2016 e 2017, regalandoci numerose battaglie – che hanno generato non poche discussioni – con le loro RS5 e M4.

Red Bull ha voluto evidenziare, tuttavia, che si tratta di una mossa temporanea e non di un addio definitivo alla serie: “A fine anno, quando il futuro del DTM sarà più chiaro, valuteremo nuovamente la situazione”, ha riferito un portavoce.

Dall’Austria arriva anche lo stop dello sponsorizzazione di BWT, partner di Mercedes, che ha deciso di tagliare i rapporti con un anno di anticipo. L’azienda, nota per la sua collaborazione con Force India in F1, ha fornito nel 2017 la stessa livrea rosa per le vetture di Lucas Auer ed Edoardo Mortara.

Fra i tre costruttori, solo BMW ha svelato i colori delle proprie vetture, mentre rimaniamo in attesa degli annunci da parte di Audi e Mercedes.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Associata a Mattias Ekström dal 2002, Red Bull ha deciso di prendere una pausa dal DTM, in attesa di conoscerne […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/03/dtm-15032018.jpg DTM – Si ritirano gli sponsor Red Bull e BWT

DTM