I performance weights spariranno con effetto immediato: le vetture torneranno al peso base di 1125kg. La decisione si applica anche al 2018, ma si studieranno modifiche aerodinamiche per la prossima stagione.

Dopo tante discussioni e numerosi ostacoli, i tre costruttori hanno trovato un compromesso, assieme all’ente regolatore ITR: le tanto criticate zavorre verranno subito rimosse, senza applicare altre modifiche per la stagione in corso.

A partire dal Red Bull Ring, dove il DTM farà tappa dal 22 al 24 settembre, tutte le vetture torneranno al peso standard di 1125kg.

Le polemiche per i performance weights hanno raggiunto l’apice durante il weekend al Nürburgring: qui le Audi hanno mostrato un peso vicino al limite massimo. Come pronosticato dai vertici della squadra di Ingolstadt, le RS5 hanno sofferto soprattutto in qualifica. In gara la situazione è migliorata, nonostante un consumo maggiore degli pneumatici.

Proprio il team dei Quattro Anelli, tuttavia, ha posto il veto alla precedente proposta di abolizione dei pesi aggiuntivi, arrivata poco prima dell’ultimo round. Si ipotizzavano immediati cambi all’aerodinamica, come ha spiegato Dieter Gass, i quali avrebbero portato conseguenze imprevedibili senza i necessari test.

Anche il progetto approvato all’unanimità prevede l’abbandono del balance of performance con effetto immediato, decisione che si applica anche al 2018. Tuttavia, nella prossima stagione arriveranno le modifiche di alcuni componenti aerodinamici: questo porterà ad una standardizzazione ancora più elevata, con dettami da definire in seguito.

Il capo di ITR Gerhard Berger, uno dei più forti oppositori del sistema di pesi aggiuntivi, ha commentato così: “Sono contento che i costruttori si siano riuniti ed abbiano deciso a favore dello sport, è un segnale forte per il DTM.”

“A breve presenteremo la proposta al DMSB. Loro hanno già espresso supporto in caso di richiesta unanime da parte di tutti i costruttori, quindi mi aspetto un esito positivo.” Fiducioso è anche il presidente di DMSB, Hans-Joachim Stuck: con ogni probabilità, l’accordo avrà veste definitiva già per la tappa austriaca.

“Le discussioni sui performance weights sono finalmente concluse e possiamo tornare a concentrarci sull’aspetto sportivo”, ha commentato Dieter Gass, capo di Audi Motorsport. “Abbiamo ancora quattro gare e, in campionato, ogni costruttore è presente nella top four con almeno un pilota.”

“Per i prossimi mesi, svilupperemo il DTM da questo punto e lo renderemo adatto al futuro”, ha aggiunto soddisfatto il direttore di BMW Motorsport, Jens Marquardt. “La piattaforma diventa così più attraente, e più aperta ad altri costruttori.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

I performance weights spariranno con effetto immediato: le vetture torneranno al peso base di 1125kg. La decisione si applica anche […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/09/dtm-14092017.jpg DTM – Raggiunto l’accordo per l’eliminazione delle zavorre

DTM