Le due giornate di test programmate ieri e oggi sono state cancellate: a favore di questa decisione BMW e Mercedes, le quali vogliono prima indagare sulle loro difficoltà con gli pneumatici.

Non è un mistero che ci sia un’evidente disparità fra i tre costruttori, giudicando dai primi due weekend di gara. Il motivo risiede negli pneumatici adottati quest’anno, sempre forniti da Hankook, ma senza la doppia scelta fra mescola standard e morbida.

Mercedes e, in particolar modo, BMW hanno riscontrato serie difficoltà con le nuove gomme, per quanto riguarda usura, temperatura e handling. Come annunciato dai vertici del DTM, per diversi team le coperture usate attualmente si comportano in maniera differente dai dati raccolti nei test invernali. Questa situazione non sembra coinvolgere Audi, che ha difatti ottenuto risultati di gran lunga migliori.

Prima di compiere altri test in pista, per BMW e Mercedes è dunque necessario indagare a fondo su queste problematiche e analizzare i dati dei due weekend di gara, il tutto con il supporto di Hankook. Gli enti DMSB e ITR hanno accolto le ragioni delle due Case, e rinviato a data da destinarsi le giornate di test previste per martedì e mercoledì al Lausitzring.

Uno degli esempi più evidenti è la ripartenza dopo il periodo di safety car durante la gara della scorsa domenica al Lausitzring. “Dopo la fase di safety car è stato chiaro che ci sono voluti due o tre giri per portare le gomme in temperatura”, spiega il boss di BMW Motorsport, Jens Marquardt. “Non siamo riusciti ad ottenere la massima performance dagli pneumatici per l’intera distanza. Questo non è assolutamente quello che abbiamo appreso dai test invernali. Dovremo capirne il motivo.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Le due giornate di test programmate ieri e oggi sono state cancellate: a favore di questa decisione BMW e Mercedes, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/dtm-03062015.jpg DTM, posticipati i test al Lausitzring

DTM