L’italiano si aggiudica la sua prima pole position con i colori Mercedes, soffiandola al rookie BMW Philipp Eng per 0.001s. Sessione interrotta per qualche minuto: René Rast ha colpito il muro all’uscita della chicane.

Il successo in qualifica mancava per Edoardo Mortara ormai dal 2016, anno in cui mancò il titolo iridato per un soffio con Audi. Oggi l’italiano naturalizzato svizzero potrà tornare ad occupare la posizione di testa in griglia di partenza, per la prima volta al volante di una Mercedes C63.

Il successo di Mr Macau è arrivato a scapito di Philipp Eng, nuovo acquisto fra le fila BMW che sembrava destinato a replicare i suoi successi al Lausitzring. L’austriaco ha comandato la classifica per diversi minuti, sino a due tornate dal termine.

Con il suo record di 47.843s, Mortara ha beffato il rivale Eng per il più piccolo margine misurato in DTM: appena un millesimo di secondo. A nulla è servito l’ultimo giro in volata dell’ex pilota Blancpain, mentre l’alfiere della Stella rientrava ai box in attesa di conoscere l’esito finale.

Le ultime fasi della qualifica sono state in realtà abbastanza silenziose, con ben pochi cambi al vertice. Marco Wittmann è terzo per il team RMG, davanti al principale inseguitore in campionato Gary Paffett.

Con Paul Di Resta, Daniel Juncadella e Lucas Auer, una corazzata Mercedes precede in griglia l’attuale leader di classifica, Timo Glock. La situazione non è ideale per l’alfiere BMW, il cui margine sul veterano britannico è ridotto a solo un punto.

La quinta fila si apre con Bruno Spengler, prima di trovare in decima piazza il miglior pilota Audi, ovvero Nico Müller. Ancora una volta la sessione è stata estremante negativa per Audi, nonostante qualche comparsa in cima alla timetable durante i passaggi iniziali.

Il culmine della disfatta dei Quattro Anelli si è avuto con l’incidente di René Rast, ad otto minuti dal via. Uscendo dalla chicane composta dalle curve 4 e 5, il campione in carica è finito in testacoda, colpendo il muro con il posteriore della sua vettura. L’ala della RS5 è finita in pezzi, mentre la sessione è stata interrotta per qualche minuto, al fine di ripulire la pista dai detriti.

Rast non tornerà puiù in pista durante le qualifiche, in attesa che la sua RS5 venga riparata per la gara. I restanti portacolori di Ingolstadt occupano le posizioni di fondo della classifica, eccezion fatta per Jamie Green, tredicesimo davanti a Pascal Wehrlein.

I tempi registrati sul breve tracciato del Norisring – appena 2.3km – sono molto vicini fra loro: l’intero gruppo è separato da soli 6 decimi, mentre il già citato Müller è il primo a non aver abbattuto il muro dei 48s.

La gara 1 avrà inizio, come consuetudine quest’anno, alle 13:30.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

L’italiano si aggiudica la sua prima pole position con i colori Mercedes, soffiandola al rookie BMW Philipp Eng per 0.001s. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/06/mortara-norisring2-23062018.jpg DTM – Norisring, Qualifiche 1: Edo Mortara in pole per un millesimo di secondo

DTM