I weekend scelti quest’anno per il DTM non variano: nessuno spostamento o aggiunta a seguito della cancellazione del Gran Premio di Germania.

Fallite le trattative per riportare la F1 sull’asfalto tedesco, il weekend 17-19 luglio è rimasto vacante. I vertici del DTM hanno studiato varie ipotesi per poterlo sfruttare, coinvolgendo il Nurburgring.

La scelta più probabile consisteva nell’anticipare l’evento sul celebre tracciato, inizialmente previsto per settembre, fino alla data estiva. Questo avrebbe spostato in avanti anche il gran finale di Hockenheim, da metà ottobre a fine settembre. Inoltre, due appuntamenti sarebbero stati troppo vicini: dal 10 al 12 luglio il DTM sarà al Circuit Park di Zandovoort.

Altra ipotesi, anche se meno apprezzata, riguardava semplicemente un ritorno al Nurburgring. A rifiutarla sono stati i costruttori stessi, per i costi aggiuntivi che un eventuale decimo round avrebbe comportato.

“Fondamentalmente, il periodo di luglio è perfetto per le corse e discutere di un cambio di data o di un evento aggiuntivo era l’approccio giusto”, ha commentato il boss di ITR, Hans-Werner Aufrecht.

“Alla fine, comunque, i costi aggiuntivi assieme alle grosse sfide logistiche che il cambio avrebbe causato hanno spinto a sfavore di questa mossa. La discussione è chiusa ora, e aspettiamo l’appuntamento del DTM al Nurburgring a settembre con un lungo, piacevole anticipo.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

I weekend scelti quest’anno per il DTM non variano: nessuno spostamento o aggiunta a seguito della cancellazione del Gran Premio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/dtm-13052015.jpg DTM, non cambia il calendario 2015

DTM