Il brand bavarese si conferma particolarmente forte in qualifica: prima Bruno Spengler e poi Tom Blomqvist hanno scalzato le Audi dalla pole. Mattias Ekström e René Rast in seconda fila.

Se la qualifica di ieri è stata poco entusiasmante, lo stesso non si può dire della sessione odierna. Le prime posizioni per la griglia di partenza in gara 2 sono state riscritte più volte, specie nelle ultime due tornate.

Per buona parte dell’evento i piloti Audi hanno assediato le posizioni di testa, con Mattias Ekström poleman provvisorio. Ma l’egemonia delle RS5 ha iniziato a vacillare alla penultima tornata, quando Paul Di Resta è arrivato a scavalcare lo svedese.

Il vantaggio del campione 2010 non durerà molto, poichè l’ultimo passaggio ha visto Bruno Spengler prima e Tom Blomqvist poi stabilire nuovi record al cronometro. Il britannico in forze a BMW ha firmato così la sua seconda pole di stagione, staccando un tempo di 1m26.518s. Il gap del collega canadese, vincitore della gara 1 al Norisring, ammonta a 61 millesimi.

Nello stesso momento, Ekström completava un ultimo giro in volata assieme a René Rast, migliorando entrambi su Di Resta. Il duo Audi occuperà la seconda fila, con il campione WRX ad appena 3 millesimi da Spengler e il vincitore di ieri quarto.

Lo scozzese ex F1, che rappresenta il miglior risultato di Mercedes, verrà affiancato in terza fila da Timo Glock. Altre due BMW occupano le posizioni successive: nell’ordine il campione in carica Marco Wittmann e Maxime Martin. Il belga è ora quarto nella corsa al titolo iridato, un punto davanti a Jamie Green.

Loïc Duval prosegue il suo weekend convincente con un nono posto in qualifica, essendo stato anche poleman provvisiorio attorno a metà sessione. A poco più di un decimo dal francese ex WEC c’è Gary Paffett, che completa così la quinta fila.

Il già citato Green si è qualificato undicesimo, ma ha collezionato un terzo warning per aver scavalcato la linea bianca in uscita dalla pit lane: per lui c’è una penalità di cinque posizioni in griglia, identica a quella pagata ieri da Wittmann.

Il pilota del team Rosberg dovrà scendere dunque in sedicesima piazza, preceduto da Mike Rockenfeller che ha mostrato un passo diametralmente opposto rispetto alla giornata di ieri.

Il principale inseguitore in campionato, Lucas Auer, deve accontentarsi del quattordicesimo posto. La situazione non è ideale per riagganciare la vetta, tuttavia l’austriaco ha dimostrato di saper risalire efficacemente la china.

Le posizioni di coda vanno infine ad Edoardo Mortara e Maro Engel, l’italiano in evidente difficoltà sul tracciato moscovita.

La temperatura appare leggermente inferiore a ieri, con il cielo un po’ più coperto da nuvole. Tuttavia è molto scarsa la possibilità di pioggia in gara, la quale inizierà alle 13:45.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 2


Stop&Go Communcation

Il brand bavarese si conferma particolarmente forte in qualifica: prima Bruno Spengler e poi Tom Blomqvist hanno scalzato le Audi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/07/blomqvist-moscow-23072017.jpg DTM – Mosca, Qualifiche 2: Tom Blomqvist in pole, doppietta BMW

DTM