Il campione in carica è il favorito dal cronometro, ma lo attende una penalità di 5 posizioni in griglia. René Rast diventa l’effettivo poleman, davanti al collega Mike Rockenfeller.

Le qualifiche odierne in vista della gara 1 al Moscow Raceway sono state piuttosto prive di pathos, comparate alle altre sessioni del DTM 2017. Gli istanti finali non hanno offerto il classico, frenetico rimescolamento, lasciando le ottenute nelle tornate precedenti pressoché inalterate.

Il giro record spetta a Marco Wittmann: il campione in carica è entrato il pista quando la sessione era iniziata da ormai otto minuti, ma gli sono bastate due tornate per imporsi.

Con il cronometro fermo a 1m27.035s, la M4 griffata Red Bull ha strappato il primato a René Rast, il quale prosegue la sua impressionante performance in qualifica durante la sua stagione di debutto.

La punta BMW, tuttavia, deve scontare una penalità di cinque posizioni in griglia, avendo collezionato tre warning di cui l’ultimo al Norisring. Il trentenne Rast è a tutti gli effetti poleman per la seconda volta quest’anno, per lo più debuttante sul circuito di Mosca.

Ad affiancare il pilota Rosberg in prima fila ci sarà Mike Rockenfeller, combattivo nonostante il suo infortunio. L’alfiere Audi è uno dei pochi ad esser migliorato nei giri conclusivi, portandosi a poco più di due decimi dalla pole ed a meno di uno dal collega.

Nonostante i 5kg di svantaggio rispetto alle Audi, BMW si è mostrata particolarmente in forma durante questa sessione di qualifica: lo confermano Augusto Farfus e Timo Glock, i quali partiranno in quest’ordine dalla seconda fila.

Il campione iridato sarà invece sesto, preceduto proprio da Mattias Ekström con il quale ha avuto la battaglia che ha portato infine alla sua sanzione. Il leader di classifica, dopo aver perso la seconda piazza provvisioria a favore delle BMW, è stato piuttosto silenzioso nelle battute conclusive.

Un timido miglioramento c’è stato invece Jamie Green, calante dopo le due vittorie a inizio stagione: il britannico ha infine raccolto il settimo posto davanti al connazionale Tom Blomqvist.

La qualifica è stata disastrosa per Mercedes, la quale ha pagato il peso maggiore del lotto. Il suo miglior rappresentate è Gary Paffett, nono ed unica presenza della Stella nella top ten.

Infine, la quinta fila sarà completata da Loïc Duval, al suo secondo miglior risultato in partenza. Il passaggio in DTM si è dimostrato finora in salita per il francese ex-WEC, unico pilota a non aver ancora collezionato un punto.

I due principali inseguitori nella corsa al titolo iridato, Lucas Auer e Maxime Martin, hanno avuto sessioni deludenti: saranno rispettivamente nella quattordicesima e quindicesima piazza in griglia.

Anche Edoardo Mortara non comincia bene l’appuntamento moscovita, la sua C63 bloccata nella ghiaia proprio mentre i venti minuti regolamentari volgevano al termine. L’italiano, che ha appena firmato il suo primo podio in Mercedes, condivide l’ultima fila con Maro Engel.

La gara 1 avrà inizio alle 14:40. Dopo la sessione di qualifica, una leggera pioggia sta bagnando l’asfalto del Moscow Raceway, con una temperatura intorno ai 18°C.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

Il campione in carica è il favorito dal cronometro, ma lo attende una penalità di 5 posizioni in griglia. René […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/07/rast-moscow2-22072017.jpg DTM – Mosca, Qualifiche 1: Marco Wittmann il più veloce, René Rast eredita la pole

DTM