Il britannico prende il controllo della gara dal poleman Timo Glock, mentre Mike Rockenfeller lanciatissimo sale al secondo posto. Mattias Ekström privo di punti, campionato riaperto fra i piloti Audi.

La determinazione di Jamie Green è apparsa evidente sin dal via, quando la sua RS5 griffata Hoffmann Group ha preso il secondo posto da Maxime Martin. L’inglese ha raggiunto il poleman Timo Glock, che pure ha avuto un’ottima reazione in partenza, dopo sei tornate.

La battaglia è stata breve ma intensa, con l’ex F1 spinto fuori pista alla curva 10. Riconosciuto l’errore, Green ha restituito la posizione a Glock, per poi superarlo definitivamente nel corso del giro successivo, al tornante Spitzkehre.

L’alfiere BMW ha atteso la sosta obbligatoria per recuperare la posizione: la M4 con livrea Deutsche Post si fermerà all’undicesimo passaggio, tre prima del rivale. Tale strategia non ha funzionato, poiché Green è rientrato in pista con sufficiente margine da mantenere il controllo della gara.

L’unico rallentamento è stato a nove giri dalla fine, quando il pilota del team Rosberg si è trovato a dover superare Tom Blomqvist, l’ultimo a servire il pit stop d’ordinanza.

Glock ha poi dovuto cedere anche la seconda piazza, strappata da un Mike Rockenfeller con un passo incredibile nei minuti finali. Terminate tutte le soste, il tedesco era sesto dietro René Rast: superato il collega al trentunesimo passaggio, ha iniziato la sua scalata verso il podio.

Rockenfeller ha avuto rapidamente la meglio su Edoardo Mortara e Maxime Martin, per poi lasciarsi il poleman alle spalle nel corso dell’ultimo giro. Al traguardo, sarà a 3.9 secondi da Green.

Il belga di BMW è arrivato così in quarta posizione davanti a Mortara, quest’ultimo autore di uno dei suoi migliori risultati in Mercedes. La sesta piazza spetta a René Rast, protagonista di una gara tutt’altro che convincente: dopo aver perso posizioni nelle prime fasi, è rimasto per lungo tempo bloccato dietro l’italiano.

Robert Wickens ha tentato di strappare il risultato al rookie Audi durante gli ultimi secondi, tuttavia Rast è riuscito a difendersi. Dopo un discreto gap, Lucas Auer è riuscito a risalire sino all’ottavo posto, seguito a ruota da Gary Paffett. L’ultimo punto della giornata va a Bruno Spengler, il quale ha guadagnato la decima piazza da Mattias Ekström.

La giornata dello svedese mette in mostra una squadra Audi a due velocità: da un lato la competitività di Green e Rockenfeller, dall’altro il fiato corto di Ekström e Rast. A poco è servita la presenza di Nico Müller, il quale ha svolto gioco di squadra in difesa del collega in Abt.

Lo svizzero è però riuscito a tenere a bada Marco Wittmann, anche lui a secco di punti con la tredicesima piazza. Al termine della gara odierna, sia il campione in carica che Lucas Auer sono ufficialmente fuori dalla lotta al titolo iridato: il campionato 2017 sarà deciso fra i primi quattro, tutti piloti Audi.

Mattias Ekström ha mantenuto il comando con 172 punti all’attivo, ma Jamie Green è balzato al secondo posto con un gap di soli nove punti. René Rast è terzo, a quattro lunghezze dal collega in Phoenix, mentre Mike Rockenfeller ha ancora una chance, nonostante sia a venti punti dallo svedese.

Anche se confinata ad un solo brand, la sfida sarà resa più interessante dalle penalità in griglia di partenza: meno cinque posizioni per Mattias Ekström dopo il contatto con Maro Engel, che gli ha causato il terzo warning stagionale.

Jamie Green scenderà addirittura di dieci slot: ha ricevuto la quinta reprimenda del 2017 dopo la vicenda con Timo Glock. Tutto ciò potrebbe favorire René Rast, il quale non ha subito alcuna penalizzazione.

Il DTM tornerà in pista domattina alle 9:00, con la terza ed ultima sessione di prove libere. Oltre alla seconda sessione dimostrativa del Super GT, il programma di domani prevede la Race of Legends di Audi: organizzata per celebrare la fine del monomarca Audi TT Cup, alcuni dei più importanti piloti della storia Audi si sfideranno al volante della sportiva di Ingolstadt. Dall’Italia abbiamo Dindo Capello ed Emanuele Pirro, accompagnati da Tom Kristensen, Hans-Joachim Stuck, Frank Biela, Marcel Fässler, Marco Werner ed altri.

Giuseppe Poliseno

I risultati della Gara 1


Stop&Go Communcation

Il britannico prende il controllo della gara dal poleman Timo Glock, mentre Mike Rockenfeller lanciatissimo sale al secondo posto. Mattias […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/10/green-hockenheim-14102017.jpg DTM – Hockenheim, Gara 1: Jamie Green vince e riaccende il campionato

DTM