Al Nürburgring, il fornitore di pneumatici in DTM obbligherà i team ad avere una pressione di almeno 1.3 bar, dopo aver osservato tattiche estreme e pressioni pericolosamente basse.

L’obbligo una pressione minima degli pneumatici è arrivata già a Misano: durante la tappa italica, il valore minimo è stato fissato a 1.1 bar. Il fornitore sudcoreano ha rincarato la dose per il round al Nürburgring: saranno necessari almeno 1.3 bar, misurati in condizioni di gomma fredda.

Se fino ad ora la pressione minima era poco più di un suggerimento, adesso i vertici del DTM hanno deciso, assieme al partner Hankook, di inserirla nel regolamento. Tale decisione è arrivata a seguito di tattiche estreme, osservate principalmente negli ultimi round: alcune vetture partivano con pressioni decisamente basse – anche 0.5 bar, con l’obiettivo di anticipare quanto più possibile il pit stop d’ordinanza.

“Abbiamo notato che alcuni team correvano con pressioni molto basse”, ha commentato Thomas Baltes, ingegnere capo di Hankook. “Essi erano soliti cominciare la gara con pressioni al di sotto di 1 bar. Questo può portare problemi quando si sale sui cordoli, ad esempio, ed è una pratica pericolosa.”

“Abbiamo imposto un limite minimo per motivi di sicurezza. Ora, percorrere quasi l’intera gara con un solo set di gomme sarà impossibile.”

Dovremo tuttavia attendere la fine della giornata odierna per verificare l’impatto sulle strategie in pista: “Anche altri fattori hanno un ruolo importante, come la composizione dell’asfalto, la temperatura e le condizioni meteo. Non sappiamo ancora come le strategie di pit-stop saranno influenzate. Sappiamo solo che non sarà possibile coprire l’intera distanza di gara con un solo set.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Al Nürburgring, il fornitore di pneumatici in DTM obbligherà i team ad avere una pressione di almeno 1.3 bar, dopo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/09/rast-08092018.jpg DTM – Hankook impone la pressione minima delle gomme

DTM