Una differenza di peso dell’ultima partita di gomme sarebbe la causa delle difficoltà di BMW e Mercedes. Nel frattempo i team completano i test al Lausitzring.

Su richiesta dei vertici del DTM, Hankook ha condotto un’indagine sulle sue gommature, a seguito del disappunto di BMW e Mercedes.

I due marchi hanno riscontrato una disparità fra i dati ottenuti in pista e quelli relativi ai test invernali: di conseguenza i primi due appuntamenti del 2015 hanno messo in mostra un grosso deficit prestazionale rispetto ad Audi, la quale dal canto suo non ha accusato problemi.

Il produttore di gomme sudcoreano ha effettivamente scoperto delle differenze di peso nell’ultima partita di pneumatici, assegnati in maniera random alle varie scuderie, che potrebbe essere la causa delle anomalie prestazionali. Le ultime coperture prodotte avevano un peso medio vicino al limite superiore imposto dal regolamento, a differenza di quelle precedenti, che segnavano sulla bilancia un valore prossimo a quello minimo.

Nonostante tutti i valori fossero all’interno del range di tolleranza imposto dal DTM, ci tiene a precisare Hankook, è stato aggiunto un ulteriore controllo per evitare che tale faccenda si ripeta. In particolare, i set di gomme da usare il prossimo weekend al Norisring sono stati ricontrollati e non presentano anomalie.

La scorsa settimana ha visto i tre produttori nuovamente impegnati al Lausitzring, per le due giornate di test inizialmente posticipate. BMW, la quale non ha ancora raggiunto il podio nel 2015, si dice contenta dei risultati ottenuti, e guarda con fiducia le prossime due gare sul circuito cittadino di Norimberga. Anche Audi è tornata in pista, ed ha portato con sé il pilota F3 Antonio Giovinazzi, per la seconda volta al volante della RS5 DTM dopo le prove di dicembre.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Una differenza di peso dell’ultima partita di gomme sarebbe la causa delle difficoltà di BMW e Mercedes. Nel frattempo i […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/dtm-23062015.jpg DTM, Hankook identifica il problema alle gomme

DTM