A cominciare dall’evento di Spielberg, d’ora in poi i piloti di Audi, BMW e Mercedes saranno riuniti nella nuova DTM Driver Association. Ciascun marchio avrà un portavoce, mentre l’ex Opel Manuel Reuter farà da mediatore.

L’appuntamento austriaco al Red Bull Ring ha portato una novità nei dialoghi fra i piloti del DTM, gli organi regolatori ed il pubblico. La neonata DTM Driver Association (DTMDA) rappresenterà i protagonisti della categoria durante le conferenze stampa e ne difenderà gli interessi durante i contatti con l’organo promotore del campionato, ITR, e il Deutscher Motor Sport Bund, sezione governativa che controlla le corse automobilistiche.

L’associazione, nata in maniera indipendente, avrà un portavoce per ciascuno dei tre marchi attualmente presenti: Timo Scheider per Audi, Timo Glock per BMW e Gary Paffett per Mercedes. A mediare il tutto, come figura imparziale ci sarà l’ex pilota Opel Manuel Reuter, vincitore del campionato DTM/ITC nel 1996 con la Opel Calibra V6 4×4.

“Basandomi sulla mia esperienza come pilota e come esperto TV, so esattamente quanto alte siano le aspettative sui piloti di questa categoria”, commenta Reuter. “Il nostro obiettivo è di rappresentare, con una voce neutrale, il più alto livello di trasparenza e di diversità di opinioni per coloro che dovrebbero concentrarsi solo su una cosa durante il weekend di gara: condurre gare di touring car affascinanti e al top.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

A cominciare dall’evento di Spielberg, d’ora in poi i piloti di Audi, BMW e Mercedes saranno riuniti nella nuova DTM […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/manuel-reuter-dtm.jpg DTM Driver Association, nuova voce per i piloti

DTM