Previsti 9 weekend di gara, più due eventi congiunti con il Super GT da annunciare in seguito. Fuori Hungaroring, Red Bull Ring e Zandvoort, arrivano Assen e Zandvoort.

Fresco dell’annuncio di Aston Martin, il DTM pubblica oggi anche il calendario 2019, mentre la stagione attuale volge al termine. Abbiamo un rinnovato interesse per le serie di supporto, fra riconferme e nuove categorie.

Il prossimo campionato sarà composto da 9 tappe, di cui 5 in terra tedesca. Il ridimensionamento rispetto alla stagione attuale sarà compensato dai due eventi extra assieme al Super GT, frutto della convergenza del regolamento Class 1 – tracciati e date verranno comunicati in seguito.

Prosegue il tradizionale doppio appuntamento ad Hockenheim: il circuito del Baden-Württemberg ospiterà sia l’apertura che la chiusura del campionato. Ancora una volta, il calcio d’inizio è fissato per il primo weekend di maggio, ovvero dal 3 al 5.

Dopo due settimane, il DTM tornerà a Zolder, località belga in cui mancava da ben 16 anni. L’ex tracciato GP è molto importante nella storia della categoria, in quanto qui si è disputata la sua prima gara in assoluto, nel 1984 – quando il DTM era noto col nome di Deutsche Produktionswagen-Meisterschaft (Campionato tedesco per le auto di serie).

La terza tappa stagionale coincide con il ritorno a Misano: la cittadina romagnola potrebbe diventare un appuntamento fisso nel calendario DTM, tuttavia si è deciso di anticipare la trasferta italica al weekend 7-9 giugno.

Segue una pausa di circa un mese – per evitare la sovrapposizione con importanti eventi come la 24 Ore di Le Mans – che si conclude con il tradizionale appuntamento al Norisring. Il particolare tracciato cittadino verrà allestito per il DTM dal 5 al 7 luglio.

Nei giorni 17-21 dello stesso mese, la categoria debutterà al TT Circuit di Assen: così come Misano, si tratta di una pista prettamente motociclistica. Teatro del GP d’Olanda del Motomondiale, la cittadina dei Paesi Bassi arriva in sostituzione di Zandvoort, con cui il contratto non è stato rinnovato.

Il mese di agosto prevede due appuntamenti: nei giorni 10 e 11 è riconfermata la tappa britannica a Brands Hatch, ancora una volta nella sua configurazione completa. Questa decisione è in contrasto con le richieste di numerosi piloti, i quali vorrebbero uno spostamento a Donington Park dopo aver osservato le difficoltà di sorpasso sul tracciato vicino Londra.

Nel weekend 23-25 dello stesso mese si torna in Germania: il DTM sarà ospite dello storico Lausitzring. La stessa struttura ospiterà i test ufficiali prima dell’inizio stagione, durante i giorni 15-18 aprile.

Segue il Nürburgring, le cui gare si terranno dal 13 al 15 settembre. Infine vi sarà il già citato ritorno ad Hockenheim, per il gran finale della stagione, dal 4 al 6 ottobre.

Le serie di supporto acquistano rinnovata importanza: i primi sei round – sino a Brands Hatch – ospiteranno l’inedita W Series, campionato di vetture monoposto dedicato a sole donne. Tale categoria si appoggerà, almeno nei primi anni, esclusivamente alla piattaforma del DTM.

La nuova categoria Formula 3, organizzata da ITR su commissione di FIA in sostituzione della precedente, seguirà il DTM in tutte le sue tappe.

In alcuni round vi sarà inoltre il ritorno della Porsche Carrera Cup: la variante tedesca sarà presente nella visita iniziale ad Hockenheim e al Norisring, mentre la divisione Benelux sarà a Zolder, Assen ed al Nürburgring.

Il circuito dell’Eifel sarà coinvolto anche nella Lotus Cup Europe, assieme ad Assen e Brands Hatch.

Oltre al già citato Zandvoort, anche l’Hungaroring di Budapest ed il Red Bull Ring sono stati esclusi dal calendario 2019.

Il tracciato ungherese è stato luogo del controverso incidente in pit lane, la cui superficie divenne particolarmente scivolosa a causa della pioggia. Il mancato rinnovo con la pista di Spielberg, infine, porta ad una totale assenza della trasferta austriaca.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Previsti 9 weekend di gara, più due eventi congiunti con il Super GT da annunciare in seguito. Fuori Hungaroring, Red […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/10/dtm-12102018.jpg DTM – Arriva il calendario 2019, con nuovi circuiti e nuove serie di supporto

DTM