Da circa un anno i vertici del DTM lavorano per estendere la categoria in Nord America. Questo obiettivo si scontra, tuttavia, con il mancato interesse di altri costruttori, indispendabile per portare il DTM oltreoceano.

Non è un mistero che il DTM abbia la grande maggioranza di seguaci in Europa e, principalmente, in Germania. D’altronde la serie nasce nella nazione teutonica, dove viene disputato il maggior numero di gare, e tedeschi sono, ad oggi, i tre costruttori che vi prendono parte. La saltuaria presenza di una gara in Cina non è sufficiente a scrollarsi di dosso l’immagine di una serie un po’ troppo euro-centrica.

In realtà, quella di rendere il DTM una serie globale Ë un’idea che va avanti già dal 2000, anno in cui la serie rinacque. Anzi, le ambizioni internazionali hanno giocato un ruolo prepondante nel biennio 1995-96: assieme alla FIA fu creata la International Touring Car Series, la quale affiancò prima e inglobò poi il DTM tradizionale. Come conseguenza, l’aumento dei costi portò tutti i contendenti eccetto Mercedes a lasciare, e la serie fu cancellata.

Da un anno a questa parte, tuttavia, l’ente organizzativo ITR ci vuole riprovare. Audi, BMW e Mercedes hanno dato la loro approvazione, attratte dalla pubblicità in mercati diversi da quello europeo. L’obiettivo è creare un campionato DTM parallelo nel Nord America, seguendo vagamente l’idea con la quale fu concepito l’ITC.

United SportsCar Championship ha dato il suo appoggio (i contatti con Grand-Am sono andati avanti per cinque anni prima di annunciare la collaborazione), ma manca l’approvazione dei costruttori americani e giapponesi, indispensabili per far decollare la serie. Già impegnati in altri campionati, nessuno di essi ha mostrato interesse nel progetto: l’unico commento proviene dal boss di GM Motorsport. Questo nonostante l’accordo raggiunto col il campionato giapponese SuperGT, il quale prevede un regolamento tecnico comune a partire da quest’anno.

La situazione, dunque, per ora rimane invariata. C’è da chiedersi se con queste premesse l’obiettivo DTM America possa mai andare in porto, ma soprattutto: i tempi saranno maturi per un DTM al di fuori dell’Europa?

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Da circa un anno i vertici del DTM lavorano per estendere la categoria in Nord America. Questo obiettivo si scontra, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/dtm_2013-09-19-001.jpg DTM America: non s’ha da fare?

DTM