I set di gomme per weekend si riducono a quattro, più nuove regole per il DRS: l’ITR vuole aumentare i sorpassi e le battaglie in pista.

Ciascuna delle due gare che si svolgeranno nello stesso fine settimana, come abbiamo già visto, sarà preceduta da una sessione di qualifica. La sua breve durata, in entrambi i casi pari a 20 minuti, la renderà più intensa e movimentata sia per i piloti che per gli spettatori.

Fuori le coperture morbide, ci sarà un solo tipo di pneumatico da asciutto, sempre fornito da Hankook. In più, ogni vettura avrà a disposizione quattro set di gomme (in assenza di pioggia) per l’intero weekend, in luogo dei precedenti cinque. Il pit stop rimane obbligatorio, ricordiamo, solo nella gara domenicale, più lunga.

Anche l’uso del DRS cambia: ciascun pilota potrà usare il sistema per un massimo di 3 volte in un giro, a patto che attraversando il traguardo il suo distacco dall’auto precedente fosse inferiore ad 1 secondo. In precedenza il DRS poteva essere azionato solo una volta al giro, ma era sufficiente un gap inferiore ai 2 secondi. In più, l’ala mobile avrà un’escursione di 18 gradi, contro i precedenti 16, per una resistenza aerodinamica ancora più bassa, col DRS in funzione.

“Fornire agli spettatori corse entusiasmanti e divertimento di prim’ordine rappresenta la nostra massima priorità”, spiega Hans Werner Aufrecht, boss di ITR. “Per fare ciò, sono necessari sorpassi spettacolari e corse mozzafiato fino all’ultimo giro – ed è esattamente ciò che il DTM ha fornito per molti anni. Questo è il motivo per cui è uno dei campionati più interessanti al mondo.”

Gli effetti di tutti questi cambiamenti saranno apprezzabili a partire dal weekend 2-3 maggio, quando la stagione 2015 del DTM avrà inizio ad Hockenheim.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

I set di gomme per weekend si riducono a quattro, più nuove regole per il DRS: l’ITR vuole aumentare i […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/dtm-01042015.jpg DTM, altre novità per il 2015

DTM