Sono in arrivo alcune modifiche regolamentari di rilievo per la stagione 2013 del DTM, presentata oggi in conferenza stampa a Hockenheim a margine della prima delle quattro giornate di test collettivi in programma.

Sul piano tecnico è confermata l’adozione del DRS, già messo a punto nelle prove di Barcellona. Rispetto al sistema adottato in Formula 1, sarà l’intera ala posteriore a variare la propria inclinazione di 15 gradi per ridurre la resistenza aerodinamica in rettilineo e favorire i sorpassi. L’aumento di velocità stimato è tra i 5 e i 7 chilometri orari.

Il DRS sarà sfruttabile se un pilota avrà un distacco inferiore ai 2″ nei confronti di un avversario, ma per motivi di sicurezza rimarrà disattivato nei primi e negli ultimi tre giri di gara.

Dalla Hankook, invece, arriverà l’inedita gomma “option”: più soffice, e quindi più prestazionale (da 1 a 1″5 al giro), avrà una durata limitata oltre la quale il suo rendimento peggiorerà in modo significativo. Assieme all’abolizione della finestra obbligatoria per effettuare i pit-stop in gara, che restano due, la gestione dei pneumatici sarà un fattore chiave nelle strategie, destinate ad essere più variegate.

Sempre in materia di coperture, i quattro concorrenti che in qualifica parteciperanno alla Q4 non potranno sfruttare per la lotta alla pole-position un nuovo set. I team dovranno inoltre annunciare in anticipo quali gomme adotteranno per il primo stint della corsa.

Per quanto riguarda il format dei weekend, già annunciata la cancellazione del turno di prove libere del venerdì pomeriggio (ogni appuntamento sarà quindi spalmato su due soli giorni), arriva anche la rinuncia al warm-up della domenica mattina. Una mossa volta senza dubbio a contenere le spese, così come il parco chiuso che entrerà in vigore dopo le qualifiche.

“Le regole applicate per il 2012 hanno avuto successo, raggiungendo gli obiettivi. Ovviamente continuiamo a lavorare sulla riduzione dei costi, rendendo allo stesso tempo le gare del DTM ancora più emozionanti”, ha spiegato Hans Werner Aufrecht, responsabile della società organizzatrice ITR. “Insieme alla DMSB e ai costruttori abbiamo adottato varie misure, come la gomma option e il DRS. La F1 ha dimostrato la bontà di questi accorgimenti, come dimostrato anche dai nostri primi test”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sono in arrivo alcune modifiche regolamentari di rilievo per la stagione 2013 del DTM, tra cui l’utilizzo del DRS e l’arrivo della gomma option dalla Hankook.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/dtm-090413-01.jpg DRS e gomme option tra le novità della stagione 2013

DTM