Unico a scendere sotto la barriera di 1m35s, Mortara ha recuperato alla grande una qualifica non favorevole. Marco Wittmann molto competitivo, terzo dietro Mattias Ekström.

Le qualifiche domenicali hanno visto Mortara in forma non perfetta, incapace di raggiungere il miglior tempo che il collega Jamie Green ha mantenuto per buona parte della sessione.

Come se non bastasse, BMW si è fatta minacciosa con Marco Wittmann, il cui passo non era poi così lontano dalle vetture di Ingolstadt. Anzi, al penultimo giro il campione 2014 è riuscito a superare il britannico, posizionandosi momentaneamente davanti.

Ma il comando di Wittmann è durato poco: prima Mattias Ekström lo ha superato per solo un millesimo di secondo e poi, in perfetta zona Cesarini, Mortara ha dato il meglio di sé. Unico a infrangere la barriera di 1m35s, il pilota #48 si è aggiudicato la seconda pole consecutiva, segnando anche un nuovo record sul tracciato dell’Hungaroring.

Abt Sportsline, dunque, occupa la prima fila con Mortara ed Ekström. La presenza dello svedese può dare un po’ di fiato al principale inseguitore in campionato, visto che Wittmann non è molto distante in terza piazza.

Jamie Green, dal canto suo, ha chiuso le qualifiche quarto davanti a Miguel Molina, il quale spera di replicare il podio di ieri. A testimonianza della rinnovata forza di BMW, il duo del team RBM partirà dalla sesta e settima posizione: abbiamo nell’ordine Maxime Martin e Tom Blomqvist.

Robert Wickens, poi, può contare su un risultato in qualifica migliore di ieri, unica Mercedes nella top ten con il suo ottavo posto. Tuttavia, la scuderia della Stella sembra aver abbandonato le mire per il campionato piloti, confermando che non ci saranno ordini di scuderia sino al termine della stagione.

La quinta fila, poi, è occupata dalle RS5 di Nico Müller ed Adrien Tambay, entrambi a punti in gara 1.

Al termine delle qualifiche, è il momento di ricalcolare le zavorre: Audi si vede aggiungere altri 5kg, portandosi a 1120kg. Allo stesso tempo Mercedes perde la stessa quantità e si avvicina, fermando la bilancia a 1125kg. BMW rimane la più leggera del gruppo, con un peso invariato di 1112.5kg.

L’inizio della gara 2, la cui durata è di 60 minuti più un giro e comprende un pit-stop obbligatorio, è fissato per le 15:13.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 2


Stop&Go Communcation

Unico a scendere sotto la barriera di 1m35s, Mortara ha recuperato alla grande una qualifica non favorevole. Marco Wittmann molto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/mortara-budapest2-25092016.jpg Budapest, Qualifiche 2: Edo Mortara di nuovo in pole!

DTM