Il poleman di ieri è determinato a correggere la brutta gara di ieri. Jamie Green nuovamente ad un soffio, poi Nico Müller e Mike Rockenfeller.

L’ultima sessione di prove libere vede ancora un quartetto Audi fra le più veloci, nonostante il vantaggio di peso annullato dal ricalcolo delle zavorre.

René Rast, che ieri aveva centrato la sua prima pole in DTM, ritorna con rinnovato vigore, con l’obiettivo di cancellare la sfortuna della gara 1. Fermando il cronometro a 1m35.802s, il trentatreenne del team Rosberg è il protagonista in attesa delle qualifiche 2.

Il suo compagno di scuderia Jamie Green, escluso dalla gara 1 fino a decisione contraria, è nuovamente secondo per un soffio. Nico Müller e Mike Rockenfeller completano infine il poker Audi.

Lucas Auer, il quale ieri ha mancato la zona punti per la prima volta nel 2017, ha firmato il quinto miglior tempo, determinato a migliorare oggi.

Seguono Mattias Ekström e Loïc Duval, mentre il trio Mercedes composto da Gary Paffett, Paul Di Resta e Maro Engel.

BMW, dal canto suo, ha condotto una sessione silenziosa, essendo più concentrata al passo gara. Il miglior risultato del marchio  è quello di Maxime Martin, dodicesimo.

Con le temperature elevate di questa mattina, il grip è stato critico sull’asfalto dell’Hungaroring. Numerosi sono stati i fuori pista, fra cui Ekström, Duval e Mortara. L’uscita di Timo Glock, in particolare, ha causato un breve intervento della yellow flag.

Come di consueto, prove di partenza e di slow zone hanno seguito i trenta minuti di libere. Le qualifiche per la gara 2, invece, avranno inizio alle 12:00.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il poleman di ieri è determinato a correggere la brutta gara di ieri. Jamie Green nuovamente ad un soffio, poi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/06/rast-budapest-18062017.jpg Budapest, Libere 3: René Rast ci riprova

DTM