Le RS5 dettano ancora il passo in attesa delle qualifiche: la sfida al cronometro si infiamma fra di loro, con Jamie Green che la spunta su un quintetto dei suoi colleghi.

Il sabato di Budapest comincia con l’asfalto asciutto dell’Hungaroring: i tempi al giro si sono mediamente abbassati rispetto a ieri, ma la situazione dipinta non è variata di molto.

Numerosi sono stati i cambi al vertice, specie nei minuti finali. I partecipanti, però, provenivano maggiormente dalla squadra Audi, il cui passo pareva superiore ai rivali.

Con un tempo di 1m35.674s, a Jamie Green va il titolo di poleman provvisorio. Il vincitore dell’ultimo evento è stato affiancato all’ultima tornata da Nico Müller e dal protagonista di ieri, Mike Rockenfeller.

Mattias Ekström e René Rast completano il quintetto al comando, scavalcando Maro Engel: a sette decimi da Green, il returnee di Mercedes firma la miglior performance del marchio.

Timo Glock ed Augusto Farfus, con il settimo e ottavo miglior tempo, sono le uniche presenze BMW nella top ten, davanti al leader del campionato Lucas Auer.

Il rookie Audi Loïc Duval, infine, si conferma decimo. L’ex pilota WEC aveva segnato il tempo di riferimento nelle battute iniziali, per poi essere scavalcato qualche minuto dopo.

Molti risultati sono stati eliminati per aver superato i limiti di pista, complice la larghezza risicata dell’Hungaroring e il grip non ottimale pur in assenza di pioggia.

Non si registrano tuttavia incidenti di rilievo: l’unico evento riguarda René Rast, il quale ha colpito un track marker di gommapiuma, senza riportare danni alla vettura.

La prima sessione di qualifiche avrà inizio alle 11:40.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Le RS5 dettano ancora il passo in attesa delle qualifiche: la sfida al cronometro si infiamma fra di loro, con […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/06/green-budapest-17062017.jpg Budapest, Libere 2: Audi conduce ancora con Jamie Green

DTM