È Mike Rockenfeller il vincitore del secondo round del campionato DTM sul tracciato inglese di Brands Hatch. Scattato dalla pole-position per la penalizzazione di Tomczyk, il tedesco ha controllato agevolmente la corsa, conquistando la prima vittoria stagionale, per se stesso e per l’Audi.

Un successo mai in discussione per “Rocky”, che al termine dei 98 giri previsti ha tagliato il traguardo con 14 secondi di vantaggio sul canadese Bruno Spengler, lanciandosi in testa alla classifica generale.

Protagonista assoluto è stato l’idolo di casa Gary Paffett, autore di una straordinaria rimonta. Partito 11°, il driver Mercedes è riuscito ad agguantare la zona podio, ma se la gioia è durata soltanto pochi minuti: la direzione gara lo ha penalizzato di 5 secondi per non aver rispettato le bandiere gialle, relegandolo al 6° posto. In terza piazza sale così l’altro canadese Robert Wickens, a conferma di una maggiore competitività della Classe C sulla distanza rispetto al giro secco.

Quarto posto per l’interessantissimo rookie Marco Wittmann, veloce durante tutto l’arco del weekend, davanti all’americano Joey Hand. Settima piazza per il veterano Mattias Ekstrom, che precede Christian Vietoris, Timo Scheider e il debuttante Pascal Wehrlein, al primo punto in carriera nel DTM.

Brands Hatch non ha portato fortuna a Martin Tocmzyk e Augusto Farfus. Il primo, partito dal fondo per la penalizzazione in qualifica, dopo un’ottima rimonta al giro 38 si è reso protagonista di un’escursione oltre l’asfalto in seguito a una manovra al limite di Merhi, rovinando il set di gomme nuove appena montate e chiudendo 13°.

Ancor più sfortunato Farfus, costretto al ritiro per un guasto al cambio mentre si avviava alla conquista di un podio più che meritato. Il brasiliano suo malgrado è stato protagonista di un episodio curioso ma anche molto pericoloso. La sua M3, rimasta ferma sul rettilineo principale, è stata trainata da un veicolo di servizio senza che intervenisse la safety-car, attraversando la careggiata mentre gli altri concorrenti sopraggiungevano a piena velocità. Con un sospiro di sollievo la “folle” manovra non ha portato conseguenze.

Purtroppo c’è da registrare il secondo ritiro in due gare per Edoardo Mortara, che al giro 90 è stato protagonista di un’uscita di pista alla chicane che precede l’ultima curva, andando a sbattere contro le barriere protettive. Un inizio di 2013 incolore per l’italiano, che in questi anni si è affermato come uno dei piloti più veloci della categoria.

Prossimo appuntamento con il DTM il 2 giugno, sul circuito austriaco di Spielberg.

Classifica

01. Mike Rockenfeller – Audi – 98 giri
02. Bruno Spengler – BMW – +7.641
03. Robert Wickens – Mercedes – +24.368
04. Marco Wittmann – BMW – +24.964
05. Joey Hand – BMW – +26.076
06. Gary Paffett – Mercedes – +27.071
07. Mattias Ekstrom – Audi – +36.523
08. Christian Vietoris – Mercedes – +38.940
09. Timo Scheider – Audi – +39.519
10. Pascal Wehrlein – Mercedes – +40.290
11. Miguel Molina– Audi – +40.853
12. Dirk Werner – BMW – a 1 giro
13. Martin Tomczyk – BMW – a 1 giro
14. Timo Glock – BMW – a 1 giro
15. Jamie Green – Audi – a 1 giro
16. Roberto Mehri – Mercedes – a 1 giro
17. Filipe Albuquerque – Audi – a 1 giro
18. Adrien Tambay – Audi – a 1 giro
19. Andy Priaulx – BMW – a 2 giri
20. Daniel Juncadella – Mercedes – a 2 giri

Ritirati

21. Edoardo Mortara – Audi – 87 giri
22. Augusto Farfus – BMW – 65 giri

Andrea D’India


Stop&Go Communcation

È Mike Rockenfeller il vincitore del secondo round del campionato DTM sul tracciato inglese di Brands Hatch.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/dtm-audi-rockenfeller-190513-01.jpg Brands Hatch, Gara: Rockenfeller domina e vince!

DTM