Ecco il primo prototipo per il DTM 2019: BMW muove i primi passi con una M4 modificata secondo il regolamento Class 1. Al centro dell’attenzione vi è il nuovo motore 4 cilindri turbo.

Nell’area test dello stabilimento BMW di Dingolfing, una particolare M4 DTM ha completato completato il suo primo roll-out. Si tratta di un banco di prova per il regolamento 2019, ovvero il neonato Class 1 che porterà la serie tedesca ad allinearsi con il Super GT giapponese.

La vettura di test è equipaggiata con il nuovo propulsore 2 litri turbo, destinato a rimpiazzare il V8 aspirato a partire dal prossimo anno. La potenza passerà ad un totale di 620 cavalli, ben 100 in più rispetto agli attuali 4 litri, per una velocità massima stimata di oltre 300km/h.

Per alloggiare il nuovo motore sono state necessarie alcune modifiche: le prese d’aria e i diffusori sono stati ridisegnati, così come sono inediti i sistemi di aspirazione e scarico. Al posteriore fa bella mostra di sé un nuovo spoiler, visivimente più grande rispetto a quelli attuali – un altro richiamo alla categoria giapponese.

“Dopo i primi km con il nuovo motore DTM, sono impaziente per la nuova stagione”, ha dichiarato Bruno Spengler, che ha guidato il prototipo durante la sua prima prova. “Posso solo immaginare quanto sarà divertente scendere in pista con così tanta potenza. I cavalli extra si avvertono chiaramente, per i fans lo spettacolo sarà ancora maggiore nel 2019. Il tempo in cui l’acceleratore è a tavoletta si riduce – ma la velocità è più alta. Dovremo impegnarci ancora di più al volante.”

Il 2019 rappresenterà una particolare ricorrenza per la Casa di Monaco: “BMW Turbo Power ha portato numerosi successi nelle competizioni per quasi cinquant’anni”, ha spiegatore Jens Marquardt, direttore di BMW Motorsport.

“Nel 1969, al primo anno con un motore turbo, Dieter Quester divenne campione turismo europeo con la BMW 2002 TI. Nel 1973, la BMW 2002 turbo fu la prima auto tedesca a montare di serie un turbocompressore. Aggiungeremo un nuovo capitolo a questa storia con il DTM.”

“I primi km dell’era Class 1 sono stati completati positivamente. Siamo soddisfatti di tutti i test funzionali. Il sound del nuovo motore turbo è stupendo. Comunque, la sua caratteristica più sorprendente è l’efficienza – nonostante sia decisamente più potente del suo precedessore.”

Il prototipo di M4 DTM 2019, ancora non omologato, riceverà successivi stadi di sviluppo nei prossimi mesi. I primi test ufficiali di ITR si svolgeranno nei giorni 11-14 novembre, sul circuito portoghese di Estoril.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Ecco il primo prototipo per il DTM 2019: BMW muove i primi passi con una M4 modificata secondo il regolamento […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/10/bmw-28102018.jpg BMW, prima uscita per la M4 DTM con il nuovo 2.0 turbo

DTM