Superato l’ultimatum per l’omologazione dell’aerodinamica delle vetture 2014, BMW ha deciso di togliere i veli alla sua M4 DTM, erede della M3 usata nella stagioni 2012 e 2013.

Con la M3 DTM, BMW ha vinto entrambi gli anni il campionato costruttori, più un titolo piloti nel 2012 con Bruno Spengler. Lo sviluppo della vettura è cominciato, come di consueto, già durante il campionato 2013, per poi passare a pieno ritmo nel periodo di pausa. Le otto M4 DTM, nelle loro differenti livree, verranno presentate il 25 aprile al BMW Welt di Monaco.

L’auto, tuttavia, farà il suo debutto in pista quasi un mese prima, in occasione dei test all’Hungaroring previsti dal 31 marzo al 3 aprile. Dal 14 al 17 aprile, poi, BMW sarà presente ai consueti test ad Hockenheim, dove avranno accesso anche i tifosi.

“Per me, la BMW M4 è un vero capolavoro”, dichiara Jens Marquardt, capo di BMW Motorsport. “Ancora prima che la M3 DTM completasse la sua ultima gara la scorsa stagione, il nostro team di sviluppo già lavorava sodo sulla vettura del 2014.”

“Sviluppare un’auto per il DTM è una grande sfida, e in poche altre serie l’aerodinamica è così importante. Il più piccolo dettaglio può fare la differenza fra successo e sconfitta, e la nostra attenzione al dettaglio è mostrata dal cofano allungato con la sua parte anteriore molto inclinata, gli specchietti retrovisori ottimizzati per l’aerodinamica e il tetto profilato.”

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Superato l’ultimatum per l’omologazione dell’aerodinamica delle vetture 2014, BMW ha deciso di togliere i veli alla sua M4 DTM, erede […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/e0zlqkwh38wldolzzx39.jpg BMW presenta ufficialmente la M4 DTM 2014

DTM