La Nuova Zelanda rinuncia ad ospitare quest’anno la Superleague

1 agosto 2011 - 09:42

Niente trasferta in Nuova Zelanda per la Superleague Formula, almeno per quest’anno. Il circuito di Taupo, che in precedenza aveva già accolto la A1GP, per adesso ha dovuto rinviare i propri piani per la mancanza delle risorse economiche necessarie, come spiegato dall’amministratore delegato Geoff Langham, volato qui in Europa per le trattative.

“Dopo i primi contatti con i nostri potenziali finanziatori, ci siamo resi conto che non era il momento giusto. Ospitare una serie di questo calibro ha costi abbastanza elevati, e per adesso l’economia della Nuova Zelanda non è in grado di poterli sostenere per varie ragioni, tra cui il terremoto dei mesi scorsi”.

Qualche tempo fa gli organizzatori della Superleague avevano visitato l’impianto (situato a circa 280 chilometri dalla capitale Auckland), maturando subito un giudizio estremamente positivo. La gara era in programma per il week-end del 10 e 11 dicembre.

Non a caso il Taupo Motorsports Park avrà un’opzione per essere inserito nel calendario 2012. “Sarà l’ultimo appuntamento in programma”, ha aggiunto Langham. “I team e gli spettatori avranno così modo di avere a disposizione qualche giorno di vacanza dopo la corsa”.

I promoters locali starebbero inoltre discutendo con un altro campionato di spessore internazionale, ma al momento è tutto top-secret.

Dal canto suo la Superleague non riesce ad avere ancora un calendario definito, nonostante siano già andati in scena i primi due round di Assen e Zolder. Tutti gli eventi rimangono in attesa di conferma, mentre in elenco è comparsa una seconda tappa in Cina, sulla pista di Shanghai, e quella inedita in Corea del Sud nella capitale Seoul, si presume su un percorso cittadino.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Niente trasferta in Nuova Zelanda per la Superleague Formula, almeno per quest’anno. Il circuito di Taupo, che in precedenza aveva […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/slfslf-010811-01.jpg La Nuova Zelanda rinuncia ad ospitare quest’anno la Superleague