Dopo tre edizioni cala il sipario sulla Formula BMW Europe: l’ipotetica GP4 solo nel 2012? Scopriamo le curiosità nascoste

13 settembre 2010 - 13:32

Al termine di una stagione divertente e dal finale (quasi) a sorpresa, si conclude dopo tre edizioni la storia della Formula BMW Europe. Nata dalla fusione tra i campionati tedesco e britannico, dal 2008 la serie è stata inserita nel prestigioso contesto dei week-end europei della Formula 1. Di fatto la categoria promozionale lanciata dalla casa bavarese chiude in sordina un ciclo iniziato nel 2002, data la contemporanea soppressione della “gemella” F.BMW Pacific.

Al volante delle piccole Mygale FB02 si sono visti tanti piloti che hanno poi compiuto la scalata ai vertici dell’automobilismo: tra questi Timo Glock, Nico Rosberg, Sebastain Vettel, Nico Hulkenberg, Bruno Senna, Christian Klien, tutti giunti nel Grande Circus, senza dimenticare moltissimi altri corridori divenuti ormai di fama internazionale.

Già quest’anno lo schieramento della serie si era fortemente ridotto, viaggiando su una media di 15/16 monoposto per round. Il testa a testa tra Robin Frijns e Jack Harvey, con l’olandese vincitore del titolo dopo aver inseguito l’inglese sin dall’inizio, è stato il leit-motiv del 2010.

“Abbiamo assistito ad una eccitante conclusione. Harvey e Frijns sono saliti entrambi sul podio di Gara 2, è stato il giusto finale”, ha commentato Mario Theissen, direttore di BMW Motorsport presente al congedo. “In generale è stato davvero un bel campionato, in cui abbiamo visto tanti piloti che potranno fare strada. Siamo orgogliosi di quanto i nostri piloti abbiamo fatto durante questi anni”.

Nel 2011, quindi, i fine settimana nel Vecchio Continente della F1 saranno un po’ più vuoti. Non è previsto al momento che la F.BMW venga rimpiazzata, lasciando così spazio a GP2, GP3 e Porsche Supercup. Le vetture Mygale rimaste dovrebbero però continuare ad animare la Formula Lista organizzata dall’Automobil Club svizzero.

Occhio però, le sorprese possono essere sempre dietro l’angolo… Dopo la registrazione del marchio GP4, si sono susseguite infatti voci relative ad altri papabili nomi che lasciano comunque intravedere il futuro arrivo di una nuova categoria nel contesto iridato. Non si può nascondere il tramontato interesse/partnership per un ipotetico sbarco della Formula Abarth, categoria al suo primo anno di vita, ma subito in fortissima e continua ascesa nel panorama motoristico, verso quei weekend della F1; ma è altrettanto vero che poi tutto tramontò presto.

Altre voci trattano invece di un clamoroso ingresso nel 2012 della Volkswagen, in veste ufficiale, con un suo monomarca derivato dalla Formula Masters presente oggi in Germania. Insomma, in teoria, i papabili candidati a ricoprire quel buco lasciato dalla Formula BMW Europe esistono eccome. Basta solo che Bernie Ecclestone abbassi le pretese economiche…

Jacopo Rubino – Michele Benso


Stop&Go Communcation

Al termine di una stagione divertente e dal finale (quasi) a sorpresa, si conclude dopo tre edizioni la storia della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fbmwbmwf.jpg Dopo tre edizioni cala il sipario sulla Formula BMW Europe: l’ipotetica GP4 solo nel 2012? Scopriamo le curiosità nascoste