Montreal, Gara: Vettel domina in Canada, Alonso rimonta e supera Hamilton sul podio

9 giugno 2013 - 22:02

Sebastian Vettel ha vinto dominando il Gran Premio del Canada 2013: scattato dalla pole position ottenuta ieri, il tre volte campione del mondo della Red Bull non ha avuto rivali nel corso della gara riuscendo ad ottenere il successo su un circuito in cui mai in carriera era salito sul gradino più alto del podio. Con lui a festeggiare Fernando Alonso, secondo dopo essere partito sesto, e Lewis Hamilton che non ha potuto trattenere lo spagnolo nei giri finali.

La leadership di Vettel non è mai stata messa in discussione dagli avversari, che mai hanno tenuto il forsennato passo gara imposto dal pilota tedesco: dietro di lui, invece, la competizione è stata serratissima tra tanti piloti che hanno fatto la differenza sui decimi di secondo, lottando il podio fino a pochi giri dal termine.

A spuntarla, nel finale, è stato Fernando Alonso: lo spagnolo, partito sesto dopo la disastrosa qualifica del sabato, ha completato una bellissima rimonta con un duello ruota a ruota con Lewis Hamilton, bravo a tenere la seconda posizione per l’intera durata della corsa ma non abbastanza per trattenere la Ferrari #3 fino alla bandiera a scacchi.

Il podio di campioni del mondo ha comunque disputato una gara a sé, con Mark Webber grande escluso che chiude quarto dopo un contatto con un doppiato che gli ha tolto la possiblità di lottare con Alonso ed Hamilton fino alla fine. Dietro di lui, il vuoto: Nico Rosberg è quinto, con una Mercedes che è andata in crisi con le supersoft, a più di un minuto di ritardo dal leader; più dietro, tutti i piloti sono stati doppiati da Vettel, dalla sesta posizione in giù.

Primo degli “altri”, oggi più che mai un gruppo a sé stante, il francese della Toro Rosso Jean Eric Vergne: una straordinaria gara ha permesso a Vergne di guadagnare dieci posizioni sulla griglia di partenza, precedendo un altro grande protagonista della giornata di oggi, Paul di Resta.

Lo scozzese, che partiva nelle retrovie dopo l’eliminazione di ieri in Q1, ha compiuto un’incredibile strategia con una sola sosta ai box, mantenendo lo stesso treno di gomme per oltre cinquanta giri: passato alle supersoft quando oramai aveva consolidato la sua posizione, di Resta ha così preceduto sul traguardo Felipe Massa (anche lui protagonista di una grande rimonta dopo l’incidente di ieri), Kimi Raikkonen e Adrian Sutil.

Nel terzetto che chiude la Top Ten solo il ferrarista può dirsi soddisfatto: splendidi sorpassi gli hanno permesso di portare a casa punti pesanti dopo un sabato nero, ribaltando la situazione con una domenica molto aggressiva e incorniciata con un bel sorpasso proprio su Raikkonen, oggi in crisi costante di gomme. Adrian Sutil, invece, poteva puntare a bissare il risultato del compagno di squadra ma un testacoda nelle fasi iniziali e un tamponamento che gli è costato dei danni evidenti all’ala posteriore non gli hanno permesso di far meglio della decima posizione.

Fuori dai punti, ancora una volta, le McLaren con Perez davanti a Button: i due hanno preceduto Grosjean e Bottas, che partito terzo  è scivolato in quattordicesima posizione con una Williams sicuramente troppo lenta per poter puntare a rimanere nella Top 10. Il finlandese ha preceduto Ricciardo, Maldonado (punito anche con un drive trough per aver tamponato Sutil), Bianchi, Pic e Chilton.

Tre i ritirati: le due Sauber di Gutierrez ed Hulkenberg sono uscite di scena per incidente: il messicano è finito contro le barriere a cinque giri dal termine, mentre il suo compagno di squadra si è fermato al quarantanovesimo giro per la rottura di una sospensione dopo che, in un doppiaggio, aveva inavvertitamente tagliato la strada a Van Der Garde.

Con il risultato odierno, Vettel allunga nel mondiale ed Alonso si ripropone come principale inseguitore per il campionato piloti: l’appuntamento è tra tre settimane a Silverstone, per il Gran Premio di Gran Bretagna che si correrà a fine mese.

Classifica

  1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 70 giri
  2. Fernando Alonso – Ferrari – +14.408
  3. Lewis Hamilton – Mercedes – +15.942
  4. Mark Webber – Red Bull-Renault – +25.731
  5. Nico Rosberg – Mercedes – +1:09.725
  6. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – a 1 giro
  7. Paul Di Resta – Force India-Mercedes – a 1 giro
  8. Felipe Massa – Ferrari – a 1 giro
  9. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – a 1 giro
  10. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – a 1 giro
  11. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – a 1 giro
  12. Jenson Button – McLaren-Mercedes – a 1 giro
  13. Romain Grosjean – Lotus-Renault – a 1 giro
  14. Valtteri Bottas – Williams-Renault – a 1 giro
  15. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – a 2 giri
  16. Pastor Maldonado – Williams-Renault – a 2 giri
  17. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – a 2 giri
  18. Charles Pic – Caterham-Renault – a 2 giri
  19. Max Chilton – Marussia-Cosworth – a 3 giri
  20. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – a 7 giri


Ritirati

  • Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – incidente
  • Giedo van der Garde – Caterham-Renault – incidente

Massimo Caliendo


Stop&Go Communcation

Vettel domina in Canada e raggiunge il successo proprio sulla pista in cui non aveva mai vinto: Alonso rimonta e chiude secondo, davanti ad Hamilton.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/canada_2013_gara_vettel.jpg Montreal, Gara: Vettel domina in Canada, Alonso rimonta e supera Hamilton sul podio