La Red Bull è ancora indicata da molti come favorita per l’inizio della stagione, ma Mark Webber è convinto che il Mondiale sia destinato a partire con una intensa lotta al vertice.

“Pensando alla prima gara, credo che sarà un Gran Premio combattuto”, ha dichiarato il pilota australiano alla conclusione dei test di Barcellona. “Ci sono molte macchine veloci, speriamo che la nostra sia fra quelle. Tuttavia quello di Melbourne è un appuntamento particolare, con esigenze molto specifiche. Poi si andrà in Malesia e vedremo come andranno le cose lì”.

“Il campionato procede veloce e bisogna essere sempre preparati a cosa ti attende dopo”.

Webber ha ribadito comunque la fiducia nel potenziale della RB9: “Quanto a sensazioni generali, penso che abbiamo operato bene e abbiamo compiuto un passo avanti. È comunque difficile fare delle previsioni, ci siamo sempre concentrati su noi stessi senza guardare gli altri”.

“L’importante ora è arrivare a Melbourne e cominciare a correre. Abbiamo un po’ di lavoro da fare e alcune cose da sistemare, ma è lo stesso per tutti”.

Quella alle porte, per il 36enne Webber, sarà la 12esima stagione da titolare nella categoria. L’ex alfiere di Minardi, Jaguar e Williams, in ogni caso, non ha intenzione di appendere il casco al chiodo.

“Non sarà questo il mio ultimo anno. Ho sempre siglato contratti annuali nelle ultime quattro stagioni, anche quando stavo lottando per il titolo. Mi sento un 25enne, pur sapendo di non esserlo. Sto bene”, ha sottolineato.


Stop&Go Communcation

La Red Bull è ancora indicata da molti come favorita per l’inizio della stagione, ma Mark Webber è convinto che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/f1-050313-01.jpg Mark Webber: “Sarà un inizio di stagione combattuto”

OkNotizie